Caro Babbo Natale

Friday, December 08, 2017

Caro Babbo Natale,

eccoci a noi.
Innanzi tutto ti ringrazio per essere stato così generoso in questo anno che sta per finire.
Non avrei mai osato domandarti così tanto: ho un figlio e un marito meravigliosi, una famiglia di origine finalmente vicina, siamo rientrati nella nostra casa e solo tu sai quanto ci somiglia e quanto ci piace, abbiamo il lavoro, siamo in salute (certo dovremmo fare alcuni check up) e abbiamo molti progetti da portare avanti. Sono davvero entusiasta di scoprire il nostro futuro.
Certo ci sono delle cose su cui lavorare: sulla mia pazienza e così via. Ma mi applico fortemente, anche se non sempre vinco io.
Quindi grazie, per aver esaudito le mie richieste, quelle che qualche anno fa evidentemente non erano state ascoltate. Ma va bene così, sono contenta di tutte le nostre scelte, di tutto quello che abbiamo imparato.
Non smetterò mai di esserti grata, per questo anno chiedo solo che tutto prosegua così com'è.
Ma sai che c'è?
Che finalmente mi posso concedere di domandarti le frivolezze.
Beh, lo so non è congruo rispetto a quello che succede in questi tempi nel mondo, però pensavo che l'indice di felicità nel mondo è dato dal ricevere e dare amore, stare in salute, ma anche avere una dose di cose superflue che appagano l'animo femminile.
Io faccio una lista, tu sentiti libero di selezionare quel che credi meglio.

1) Un rossetto rosso

Un rossetto nuovo: indulgente, cremoso, lussuoso, fondente. 
Se come credo, non conosci bene le marche uno di Guerlain potrebbe andare benissimo

2) un long week end

Un week end lungo in un hotel SPA di quelli che si affacciano a strapiombo sulle montagne, con camini accesi, benessere, acque termali e massaggi e cene gourmet. 
Se hai dubbi su quale offerta scegliere, opta per un pacchetto all inclusive.

Hotel Alpiana Resort a Foiana 
3) Scarpe

Beh, le scarpe sono una necessità. Dopotutto in inverno specialmente, non si può uscire a piedi nudi. Quindi per quanto concerne le scarpe, non può essere  definita una richiesta propriamente frivola.
Ad ogni modo mi piacciono tantissimo le scarpe decolletè di John Galliano
Poi vedi tu.


4) Libri, libri e libri
Libri fotografici, di cucina, di marketing, romanzi, complottisti, va bene quasi tutto, favole in lingua inglese, ma vanno bene anche in spagnolo.
Ricorda solo che preferisco i regali che vanno dal punto 1 al punto 3.


You Might Also Like

0 Comments

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive