La moda cambia per latitudine

Friday, February 24, 2017

La moda cambia, non coi tempi, ma per latitudine principalmente.

La moda cambia.
E questo è un dato di fatto imprescindibile, cambia con i tempi, con le età delle persone (quelle sagge, perchè ogni tanto si vedono cinquacinquenni in shorts che credono di stare bene perchè vanno con regolarità dai chirurghi plastici) e soprattutto la moda cambia con la latitudine in cui si vive.
Iniziamo dal principio.
Sono italiana e  assai orgogliosa del made in Italy e di quanto la moda in Italia sia un modo di comunicare se stessi.
Poi però ho vissuto anni a Londra e li ho capito che io potevo imparare qualcosa in più ed essere più vicina a me stessa.
Nessuna Londinese vera, si vestirebbe solo di abiti griffati, ma ognuno ha un suo stile, talvolta ineccepibile e talvolta più bizzarro. Ma ognuno è libero di vestirsi casual, di mescolare vecchi abiti vintage e scarpe di ricambio da portare in borsa per tornare a casa dall'ufficio. Ho imparato che ognuno è libero, libero di non azzeccare i modelli, nemmeno le taglie. L'unica cosa che è importante sono i colori, spesso monocolori, meglio tono su tono.


Quindi ben vengano scarpa crema, gonna tortora, maglia crema di limoni, sciarpa panna e trench avorio scuro. Insomma tutto in colori tenui, senza fronzoli e senza chiccherie.
Poi la valigia mi ha portato a lasciare Londra alla volta del Messico.
E qui ci ho impiegato ancora un po' di tempo per capire come uniscono i colori.
Una volta mia mamma mi diceva il rosa con il rosso non vanno bene.
Forse.
Un messicano potrebbe dire "si in effetti rosa e rosso non vanno bene se manca anche l'arancio e il fucsia".
E' un poutpurri di colori, di tessuti e trame diverse l'una dall'altra che su un europeo cozzerebbero fortemente.
Ma in Messico todo cuadra.  Alla fine su un tipo di bellezza morena quello sfavillare di colori credo abbia un suo perchè.
Nel caso ve lo stiate domandando: io comunque continuo a portare i miei vecchi jeans blue lavati e stralavati e le t-shirt monocolore come queste qui.
Sono mora, ma non così morena :).


You Might Also Like

0 Comments

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive