,

Cosa fare a Bolzano in 10 punti

Wednesday, January 18, 2017

Quando si dice Bolzano, vengono subito in mente i Mercatini di Natale.
Ed effettivamente visitando Bolzano durante il magico periodo delle festività, si scopre una città piena di attività, di fascino, di luci e di possibilità di fare shopping.
Ma il capoluogo altoatesino riserva grandi sorprese al visitatore in tutti periodi dell'anno.
Perchè Bolzano sa sorprenderci; non è infatti una sonnacchiosa città incuneata tra i monti, ma un vibrante luogo in cui si incontrano e si fondono un'anima mitteleuropea e una mediterranea.
Un mix unico di cultura tedesca e italiana.
Anche quest'anno eletta come la città più vivibile d'Italia, fa innamorare il visitatore grazie  ai suoi mille caffè e ristoranti, alla vita culturale molto attiva e all'ambiente naturale ricco.
Ecco le 10 cose da fare a Bolzano durante un week end.

i mercatini di natale

alto adige


1) I vigneti

Bolzano è la base ideale per scoprire i grandi vini altoatesini. Grazie ad un territorio ricco di colline  morbide e soleggiate, dove sono incastonati dei meravigliosi vigneti.
Io consiglio la visita alla tenuta vinicola Eberlehof, una tenuta attiva dal 1668 dove è possibile organizzare un Wine tasting e soprattutto incontrare Signor Horst il proprietario del maso e della vigna, che con una generosità sorprendente, ci ha lasciato entrare nella sua casa, raccontandoci la storia del maso e delle antiche leggi di successione del Keiser Franz ancora oggi valide in Alto Adige. Un viaggio attraverso il tempo, che passa dai profumi del vino Santa Maddalena.  E' possibile soggiornare al maso dove ci sono degli appartamenti a disposizione degli ospiti. Ho lasciato questo luogo con la promessa di tornarci in primavera e lo farò.
Qui maggiori info: http://www.weingut-eberlehof.it/

soprabolzano

soprabolzano



2) L'altipiano del Renon

A pochi minuti dalla stazione si può raggiungere la funivia che porta, in circa 10 minuti, a 1000 metri più in alto, direttamente sull'altipiano offrendo delle viste suggestive sulla città  e sui vigneti circostanti. Programmare il ritorno per l'ora del tramonto vi regalerà uno spettacolo stupendo.
Una volta sull'altipiano, è possibile prendere il trenino storico che porta da Soprabolzano fino a Collalbo (il tutto in circa mezz'ora): un viaggio nella quiete del bosco, tra masi ben tenuti e villaggi incastonati in montagne e laghetti. Si può poi proseguire a piedi per dei trekking naturalistici, incamminarsi (circa 30 minuti) per vedere le piramidi di terra o fermarsi in un maso per assaporare prodotti naturali e canederli.

funivia bolzano

renon

Soprabolzano

Altopiano renon


altopiano renon


3) Le panetterie

C'è qualcosa di più magico e buono del profumo del pane appena sfornato?
Una visita a Bolzano non può non può non prevedere delle visite nelle panetterie bolzanine.
I pani dell'Alto Adige sono aromatici, intensi, ricchi di semi, frutta secca. Prodotti che spesso vengono preparati con farine macinate a pietra e integrali. Immancabili i bretzel, pane nero e schiacciatine sottili. Tra le più fornite troviamo la Franziskaner e la Pur Sud Tirol.



4) La Cultura

Una delle poche città bilingue in Italia, non può non avere un debole per la cultura. Tra i suoi numerosi musei una visita va riservata certamente al Museo Archeologico dell'Alto Adige, che dal 1998 è diventata la casa di Otzi, l'uomo ritrovato tra i ghiacci qualche anno fa e vissuto oltre 5300 anni fa. Mentre per gli amanti della musica immancabile una serata a teatro per ascoltare i bravissimi musicisti dell'Orchestra Haydn .


5) Visitare un birrificio

Visitare un birrificio è un'esperienza molto interessante, attraverso la quale è possibile scoprire gli affascinanti processi di produzione della birra. Io vi consiglio di andare da Batzen Brau, un'antica osteria del 1300 in una casa storica su tre livelli, dove la produzione della birra è ben visibile, grazie ad una struttura in vetro. Naturalmente non perdere l'occasione di assaggiare i loro piatti insieme ad una birra appena spillata. Si respira un'atmosfera unica, antica, calda e cortese.

birrificio



6) Perdersi tra le vie della città

Una delle attività più belle che si possa fare, è lasciarsi guidare dalle strade e perdersi tra i vicoli e i passaggi segreti della città. Partendo da Piazza Walter, fino a raggiungere Piazza delle Erbe con il suo mercatino, per poi raggiungere Piazza del Grano. Un susseguirsi di angoli, locali, negozi suggestivi.

centro bolzano

7) Assaporare i prodotti della gastronomia locale

Oltre ai diversi tipi di pane, non si deve lasciare la città senza essersi fermati in una stuben a mangiare canederli, stinco di maiale con polenta, ancora wurstel e crauti, bretzel, speck e formaggi di malga, salami di cervo,  senza farsi mancare il dolce più famoso della zona: lo strudel di mele.
Tra i ristoranti più caratteristici troviamo Hopfen, Franziskaner stuben e Voegele.

8) I castelli
I dintorni di Bolzano pullulano di castelli, manieri e palazzi storici.  Tra questi segnalo Castel Roncolo, situato nella zona nord della città, edificato nel 1200 e conosciuto anche come il maniero illustrato, attraverso i cui affreschi si narra la vita cortese a palazzo e dove non mancano riferimenti a Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda.

9) Conoscere un apicultore

Avete mai pensato di salire all'altipiano del Renon per incontrare un apicoltore che vi svela i segreti della produzione artigianale del miele? Il gentilissimo Paul Rinner ha inoltre ricreato un microcosmo all'interno di un tronco cavo, dove le api hanno costruito il loro favo come se fossero allo stato selvatico. Con l'aiuto di una telecamera è possibile vedere tutto quello che accade all'interno del tronco, in tempo reale. Una iniziativa davvero singolare ed interessante. Inoltre questa è un'ottima opportunità per acquistare del miele assolutamente biologico.
Per informazioni: Paul Rinner -Via Costalovara 7 - Soprabolzano/Renon (BZ)



miele favo

10) Mercatini di Natale

In ultima posizione, ma non per importanza se organizzate la visita tra dicembre e gennaio, è impossibile perdere i Mercatini di Natale. Valgono sempre la pena di una visita, per respirare l'aria di Natale, scoprire gli street food locali e comprare piccoli regalini.

Se avete in mente di organizzare varie attività come visitare musei o usare i mezzi pubblici (bus, treni o funivia) potete utilizzare la Bolzano Guest Card.
Per maggiori informazioni prima di partire visitate il sito dell'Azienda di Soggiorno e Turismo.
www.bolzano-bolzen.it

You Might Also Like

0 Comments

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive