,

Tour enogastronomico all'Isola d'Elba

Tuesday, December 06, 2016


L'Isola d'Elba è ricca di storia, ha un mare spettacolare pieno di piccole baie e insenature ed è costellato da piccoli borghi che offrono delle viste mozzafiato.
Ed in fondo è per questo che è famosa. Quello che forse non sappiamo è che l'Isola d'Elba sa offrire altre sorprese al viaggiatore che sceglie di visitarla in periodi dell'anno meno affollati.
Infatti non si può dire di conoscere quest' isola senza aver conosciuto la sua enogastronomia.
La cucina elbana offre piatti semplici e gustosi, dove ovviamente la cucina di mare gioca un ruolo da protagonista.
Scopriamo insieme quali piatti e quali sapori incontreremo in previsione di un viaggio all'Elba.

I vini

I vini hanno un ruolo molto importante, già apprezzati da Cosimo de Medici e Napoleone Bonaparte, che ne incentivarono persino lo sviluppo. Il vino più importante è certamente l'Aleatico DOCG, passito dell'Elba, che ha una produzione di circa 40mila bottiglie l'anno. Non secondi per importanza e gusto ci sono il Vermentino dell'Elba, l'Ansonica e il Moscato. Durante il viaggio è possibile visitare le numerose aziende viticole dove vengono spiegate le varie fasi di produzione del vino.


Isola d'Elba vini


Il Cacciucco dell'Elba

Assaggiare il Cacciucco dell'Elba merita di per sé un viaggio in questa isola toscana. E' il piatto maggiormente rappresentativo dello stile elbano: semplice, saporito, gustoso e ricca di pesce fresco. La tradizione imporrebbe che il Cacciucco debba contenere almeno 5 specie di pesce diverse e ovviamente un mix di odori e vino bianco per insaporire uno dei piatti più gustosi di pesce.

La schiaccia briacha

Come molte ricette tradizionali, ogni paese, o forse ogni famiglia ha la propria ricetta che si diversifica anche in qualche piccolo ingrediente. In origine era una semplice schiacciata impastata con farina e olio di oliva e poi cosparsa con frutta secca e zucchero, viene col tempo "ubriacata" con del vino Aleatico o Alchermes. La tradizione vuole che si porti come spuntino in spiaggia.

L'olio di oliva

Esposta ai venti, con filari di olivi in colline e un clima mite, l'isola d'Elba è un ambiente naturalmente favorevole per la coltivazione delle olive. Le Olive dell'Isola d'Elba, di recente riscoperta, dopo anni di oblio, preducono un prezioso olio unico e prelibato, che mai supera lo 0.3 di acidità, e con il suo bouquet profumato è un prodotto da assaggiare sicuramente.

Souvenir

Tra i souvenir gastronomici da portare a case ci sono le erbe aromatiche, miele e mostarda, marmellate (di fichi, alle bucce di limone per arrivare alle mandorle) tutte di produzione artigianale. Per chi ama bere bene, nell'isola si producono anche ottime birre artigianali oltre ai vini sopra citati.

Elba viaggio

Informazioni Utili

L'Isola d'Elba si raggiunge facilmente via traghetto da Piombino Marittima, che a sua volta si raggiunge sia in macchina che in treno. La tratta Piombino - Portoferraio dura circa un'ora di navigazione ed ha corse plurigiornaliere.
I traghetti da e per l’Isola d’Elba sono infatti numerosi e possono essere prenotati online con facilità e immediatezza.
Una ragione in più per lasciarsi tentare dei gusti e dei sapori dell’Elba.

You Might Also Like

0 Comments

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive