Ricetta olive ascolane al contrario

Tuesday, November 22, 2016

Chiamarle polpette con le olive verdi è talmente riduttivo che ho preferito ribattezzarle Olive all’ascolana al contrario.
La necessità è quella di semplificare una ricetta molto articolata e che prevede anche una certa pratica, rendendola molto più rapida da realizzare, perché si sa: il tempo è tiranno, in modo particolare quando ci avviciniamo al periodo festivo.
Da qui nasce l’idea di snellire la procedura e invece di snocciolare manualmente le olive e poi riempirle, ho pensato di fare delle semplici polpette al cui interno inserire un' oliva denocciolata.
Dopotutto cambiando l’ordine dei fattori il risultato non cambia: provare per credere!
Ed ecco uno dei finger food più buoni realizzabile in meno di 20 minuti.

La sola cosa negativa è che finiscono troppo velocemente.


ricetta olive ascolane





Ricetta Olive ascolane al contrario
Tipo di ricetta: Antipasto
Autore: 
Porzioni: 4\6 persone
Fonte ispirazione ricetta : Ornella Ammodomio
Cosa occorre per le olive ascolane al contrario
  • 250 g di carne tritata mista (vitello, maiale, tacchino)
  • 100 g di olive verdi denocciolate (30 olive)
  • 1 uovo
  • 50ml di latte
  • 25 g di mollica di pane raffermo
  • 10 fette biscottate multicereali Huber
  • 30 g di mortadella tritata grossolanamente
  • 5 cucchiai di parmigiano reggiano
  • sale quanto basta
  • olio extra vergine per friggere
Come procedere per le olive ascolane al contrario
  1. Togliete le olive dal loro liquido di governo e lasciatele asciugare su carta da cucina.Tritate le fette biscottate con l’aiuto di un cutter elettrico; passate la granella ottenuta attraverso un colino a maglie strette e mettetela in una ciotola, tenendo da parte le briciole più grosse che vi serviranno per l’impasto. Passate al mixer anche la mortadella.                                                           Ammollate la mollica di pane in un po' di latte, strizzatela benissimo e mescolatela alla carne, alla mortadella, all’uovo, al parmigiano ed ad un paio di cucchiai di fette tritate grossolanamente. Procedete ad impastare con le mani fino ad ottenere un composto liscio e sodo quanto basta.                                                                                                                                                                 A questo punto formate delle polpette grandi quanto una noce. In ogni polpetta inserite un'oliva e compattate bene con le mani.                                                                                                      Date alle polpette la forma ovoidale delle olive, passatele nel pangrattato finissimo ricavato dalle fette multicereali.                                                                                                                     Friggete le polpette in olio caldo, dapprima ad una temperatura media per dare modo all'impasto di cuocersi in maniera omogeneo e successivamente più alta per far prendere colore alle polpette.
    Sgocciolatele su carta per fritti e servite calde. Sono buonissime anche a temperatura ambiente..
ricetta olive ascolane



You Might Also Like

0 Comments

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive