,

Ricetta zupppa di cipolle - versione estiva

Thursday, August 04, 2016

La zuppa di cipolle è un piatto tipico francese e le sue origini affondano le radici nella storia del suo Paese.
Nasce come piatto della tradizione popolare, ma la leggenda narra che sia stato inventato e portato alla ribalta, in una gastronomia che non potrà più farne a meno, addirittura da Luigi XV in persona che una sera, colto da un attacco di fame improvvisa, avendo a disposizione solo cipolle, burro e champagne decise di unire questi tre ingredienti, consacrando così questa zuppa a simbolo della cultura culinaria francese.

La zuppa di cipolle alla francese è un piatto che si comincia ad apprezzare in autunno, quando le giornate si accorciano, le serate diventano più fredde ed è piacevole tornare a casa e riscaldarsi con questo piatto fumante e pieno di gusto.

In un mélange di burro e olio si lasciano insaporire le cipolle che, con l’aggiunta di acqua calda, farina e vino bianco si amalgamano per creare una zuppa densa e cremosa che richiede una cottura di 20 minuti circa. Ad impreziosire il piatto, delle fette di pane in cassetta tostate e disposte sul fondo di una pirofila da forno, coperte da un saporito strato di Emmental grattugiato. A questo punto, la zuppa si impadronisce del piatto, ricade sul pane e, cosparsa con altro formaggio, si lascia cuocere in forno per regalare alla tavola un piatto dal sapore intenso e con una gratinatura molto golosa che lascia sempre tutti soddisfatti.
Questo è l’esempio ideale di come delle semplici cipolle si possano trasformare in un piatto gourmand.
Ma chi dice che gli amanti delle cipolle debbano necessariamente aspettare il freddo per godere di una buona zuppa?

E allora, proviamo a portare con noi gli stessi ingredienti nella stagione calda per godere di una buonissima quanto mai semplice e veloce zuppa di cipolle in versione light, con un gusto fresco, in grado di soddisfare anche una più pigra e accaldata fame estiva.
Un potage per le serate al chiaro di luna, arricchito dal gusto acidulo del limone, per dare al sapore maggiore freschezza.
Gli ingredienti che occorrono per questa zuppa estiva sono davvero pochi e semplici da reperire: vi basteranno delle cipolle bianche, qualche foglia di salvia e un limone. Tagliare le cipolle a pezzi, lasciarle cucinare in una casseruola con acqua salata e le foglie di salvia. A cottura ultimata, quando le cipolle risultano morbide, eliminare la salvia e frullarle con un frullatore a immersione. Se si preferisce una consistenza più vellutata, il consiglio è quello di aggiungere anche una patata lessa e unirla alle cipolle. Lasciar riposare a temperatura ambiente e trasferire in frigorifero per qualche ora. Prima di servire, aggiungere qualche goccia di succo di limone e la zuppa di cipolle è pronta per essere gustata come aperitivo, a piccoli sorsi, al calar del sole.


Se volete sorprendere con quel tocco in più che regali un appeal particolare ma soprattutto una raffinata ricercatezza a questa zuppa così diversa, prima di servire, cospargetela con una leggera spolverata di sumac, una spezia dal sapore aspro e molto aromatico che le farà raggiungere un perfetto equilibrio gustativo.

Con questa semplice e fresca ricetta, il pensiero va al gazpacho andaluso, una preparazione semplice, spesso servita con cubetti di ghiaccio, davvero molto leggera e fresca per un’estate anche all’insegna della buona cucina. Se, invece, volete dare un po’ di corposità in più al vostro aperitivo a base di cipolle, dovrete aggiungere qualche ingrediente, ma nulla di troppo impegnativo. Per questa versione, serviranno: 500 g di cipolle bianche, 200 g di latte, 1,5 lt di brodo vegetale, 2 patate di medie dimensioni, 50 g di burro, 20 g di olio extravergine d’oliva e due cucchiai di aceto balsamico.
Un piccolo trucchetto per evitare che gli occhi lacrimino troppo, quando le affettate, è quello di sciacquare le cipolle sotto acqua corrente fredda per qualche minuto.

Si comincia: tagliare le cipolle ad anelli sottili; sbucciare anche le patate e tagliarle a piccoli cubetti. In una casseruola dal fondo spesso, far sciogliere il burro e unire le cipolle lasciandole appassire a fuoco basso, avendo cura di mescolare ripetutamente per evitare che si attacchino o che prendano colore. Aggiungere le patate, amalgamare tutto e versare il brodo caldo, lasciando cuocere per mezz’ora circa. Una volta che le patate si sono ammorbidite, unire anche il latte leggermente riscaldato e salare. Con un frullatore a immersione, ridurre la zuppa in crema e lasciarla raffreddare, quindi spostarla in frigorifero per un paio d’ore prima di servire. Sarà perfetta se presentata in piccole cocotte, decorata con rametti di finocchietto selvatico che sono sempre molto decorativi, un filo d’olio a crudo e una spruzzata di aceto balsamico.

Un’idea diversa e saporita con cui catturare i vostri ospiti all’ora dell’aperitivo quando l’aria del tramonto è ancora calda e si spera in una serata che regali un po’ di brezza che rinfreschi corpo e mente dalla lunga giornata estiva.

You Might Also Like

2 Comments

  1. Buonissima! Brava davvero!

    ReplyDelete
  2. Veramente deliziosa! Ottima idea!

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive