8 tipi di persone da evitare sui social network

Tuesday, May 24, 2016


Questo non è un post acchiappa like o condivisioni, ma è una somma di pensieri che mi passano per la mente, ogni volta che sfoglio Facebook,  che posso etichettare così:
ecco i tipi di persone di cui sono stanca sentire, leggere o incontrare.
Da leggersi anche 10 tipi di persone da evitare sui social network:

1) Quelle che parlano per aforismi

Evitare le persone che sui social network parlano citando solo aforismi, testi di canzoni o poesie.
In modo speciale se queste parole sono profonde e hanno un gran valore, vanno doppiamente evitate. Uno, perchè è troppo facile parlare così,  è come se un politico dicesse "da domani niente tasse!" beh siamo tutti d'accordo! Poi tu alla fine, però chi sei? Cosa pensi davvero? E come scriveresti quel concetto? Questo è più importante.

Suggerisco di ignorali.



2) Quelli che parlano senza nome e senza faccia

Ci si espone con il nome e il cognome. Il web lo imporrebbe come etichetta, Facebook addirittura vieta di aprire un profilo chiamandolo "Candy Candy" e non importa se voi dite che davvero vi chiamate così, lo dovete dimostrare. Non basta dire che amate Anthony.
E se poi a questi nomi fantasiosi aggiungete l'icona di un cartone animato, mi volete spiegare come potete sperare che qualcuno possa prendervi sul serio quando scrivete?

Suggerisco di Bannarli

3) Quelli che oggi, ieri e domani è caduto il mondo

Quelli li riconoscete da lontano postano foto con frasi tipo "come si chiama quando tutto va bene? Allucinazione!".
Sono quei tipi che fanno condivisioni pure dei necrologi, di tutti i morti ammazzati in Italia, di tutte le catastrofi ambientali da qui all'Amazzonia pur non avendola mai visitata e naturalmente il loro mondo cade a pezzi. Ogni notizia inizia con "che sfiga..."

Suggerisco di togliere loro gli aggiornamenti.



4) Quelli che parlano senza sapere

Anche loro si riconoscono con facilità, tu dici di essere all'Aereoporto con destinazione Londra e quando atterri trovi le indicazioni su cosa vedere e di quali siano i loro ristoranti preferiti (ristoranti italiani, perchè non mangiano piccante, salato, sciapo, indiano, cinese e men che meno nei pub) e poco conta che tu ci abbia vissuto 5 anni, perchè loro l'hanno visitata per 3 intensi giorni camminandola tutta.

Suggerisco di rispondere sempre dando loro ragione.

5) Quelli che parlano perchè una volta ci sono stati

Questi spesso sono amici o persino gli stessi di cui sopra, sono quelli che scrivono articoli, recensioni e guide pseudo travel sui luoghi che visitano per 3 giorni o quando sono stati in luna di miele al resort tutto compreso. Mentre tu non sei capace di parlare di Londra, di Capo Verde o del Messico, nonostante ci hai vissuto, perchè senti che non è facile, quasi ti mancasse il permesso di farlo o per una sorta di rispetto. Loro si, sono fantastici in questo,  nelle loro mine guide inutili, vacue, scopiazzate malamente. Hanno solo letto i primi 5 punti di Tripadvisor su cosa vedere in quella determinata città.

Suggerisco tirare qualche frecciatina qua e la.

6) Quelli che per un vestito nuovo

Ogni volta che comprano un abito nuovo come questo visto qui , un paio di scarpe o persino l'intimo, lo mostrano in scatti su Instagram, al punto che spesso chiedono consiglio su cosa mettersi per un'uscita e riescono a raccattare commenti piuttosto precisi. Ecco mi fa un po' senso, immaginare che chi mi segue su Facebook possa conoscere il mio guardaroba.
Qui non ho deciso se non mi piace che lo mostra o chi commenta...

Suggerisco di seguirli per sorridere, ma non interagire! Influirebbe negativamente sul nostro personal branding!

7) Quelli che tutta luce ...

Come risultano soffocanti quelli a cui va tutto storto. Allo stesso modo trovo mielosi, zuccherosi, diabetici coloro che danno il buongiorno con tutta l'energia solare del cosmo. Che usano frasi pseudo zen e mostrano uno stile di vita naturale, bio, ecologico e razzi e stramazzi. Inneggiano alla calma e alla spiritualità. Poi l'incontri per strada e scopri che stanno lottando tutte le battaglie con il loro demone interiore. E stanno anche perdendo.

Suggerisco ogni tanto mettere un like per confortarli.


8) Quelli che non vivono senza lo sport

Ti mostrano i loro percorsi  fatti a piedi, le calorie bruciate, il tempo impiegato e altre amenità che non frega una mazza a nessuno! Poi si taggano alla palestra locale, fanno foto mentre si infilano le nuove scarpe da ginnastica, per poi farsi vedere mentre mangiano cornetti alla crema da 2000 chilocalorie. Si riconoscono facilmente perchè i loro fisici non sono corrispondenti all'attività svolta, aka sono grassocci!

Suggerisco ignorare sempre e comunque.




You Might Also Like

0 Comments

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive