La mise en place di Natale: otto consigli per non sbagliare

Tuesday, December 01, 2015

La magia del Natale sta sostanzialmente nell'attesa che il Natale arrivi.
E' una magia che si percepisce nell'aria e che cresce giorno dopo giorno, quando le vetrine dei negozi e le strade delle nostre città si riempiono di calore e gioia.
In questo periodo le nostre giornate sono focalizzate sui preparativi, sulla ricerca dei regali ai nostri cari e soprattutto sui menù, ampi, ampissimi che spesso si sviluppano in cinque o sei portate. Questo è un periodo nel quale la massima energia è anche riposta in cucina.
Ci impegniamo tanto per le cene Natalizie, però quando poi arriva il momento di allestire la tavola più importante dell'anno, le dedichiamo poco tempo, senza aver pensato prima ai dettagli.
Ecco quindi una serie di consigli che vi torneranno utili per preparare una mise en place di Natale impeccabile, qualunque sia lo stile che abbiate scelto.




1) Mai strafare
Indipendentemente dal fatto che abbiate scelto di avere una tavola elegante, piuttosto che rustica o classica, con gli accessori rossi, c'è sempre un solo consiglio valido: less is more.

2) Console
Allestire una piccola consolle a sostegno del tavolo, servirà per adagiare tutto quello di cui potremmo aver bisogno durante il pranzo, dalle scorte di acqua e vino, alle posate che potrebbero occorrere.

3) Tovaglia
Se avete scelto di preparare una tavola elegante, servirà una tovaglia in tinta unita, preferibilmente in lino, io opterei per il bianco, il crema o il marrone, in modo che si possano inserire piatti o centrotavola con colori  Natalizi.


4) Quando
Se lo spazio in casa lo consente, scegliete di preparare la tavola il giorno prima, con piatti, bicchieri, candele e centro tavola, in modo che il 25 dobbiate pensare solo al pranzo. Naturalmente in questa occasione è essenziale stirare bene la tovaglia una volta tirata fuori dal cassetto, in modo che non abbia più le pieghe.

5) Centrotavola
Il centrotavola serve ad impreziosire la tavola, ma è importante che sia basso, in modo da non interferire nei dialoghi tra i commensali. Da evitare assolutamente i candelabri. Con una tovaglia chiara sarà possibile sbizzarrirsi con i colori natalizi: oro, argento, bronzo, verde. E se avete scelto fiori o sempreverdi, mi raccomando, non devono essere profumati.




6) Candele
Si alle candele, ma che non siano profumate. Potete utilizzarle anche come segnaposti, se sono piccole, con accanto un'etichetta con il nome scritto in corsivo e a penna. Create un angolo su un mobile ricco di diverse candele a varie altezze è davvero scenografico. Non lesinare con le candele è il miglior consiglio che si possa dare!



7) Il tovagliolo
Un'idea che a me piace molto è confezionare il tovagliolo con un agrifoglio legandolo con uno spago o un nastro. Se preferite, sopra il tovagliolo potrete poggiare un piccolo pensierino per l'ospite, che può essere un biscotto decorato e imbustato da voi, ma anche un semplice augurio di serenità, purché sia personalizzato.

8) Divertirsi
Adesso che gli ospiti stanno arrivando, cambiatevi d'abito, truccatevi e rilassatevi, dovreste solo divertirvi e gioire dello stare insieme in questa giornata magica ed unica!


You Might Also Like

0 Comments

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive