,

Ricetta croccante ai pistacchi di Bronte con Artimondo

Tuesday, January 13, 2015


Mi piacciono le storie.
Le storie che si nascondono dietro il lavoro.
Piccole storie di grandi mani che producono oggetti e che li rendono unici.
Per questo credo che la risorsa più grande al mondo sia il lavoro dell'uomo, quello che noi in Italia chiamiamo artigianato.
Fin che esiste chi investe su una sua idea e sulle sue mani, ci saranno sempre i grandi prodotti d'eccellenza.
Io stessa sono stata artigiana per 15 anni, ma non è la mia storia che voglio raccontare.
Voglio raccontare la storia di tutti quegli artigiani che nonostante le crisi, le spending review, i cordoni strette delle borse delle banche, continuano nonostante tutto a produrre eccellenza.
Quell'eccellenza che con tanti sacrifici, molti artigiani si sono caricata sulle spalle e portata a Milano, all'Artigiano in Fiera.
E' davvero un crogiolo di prodotti, di razze, di costumi, di odori. E' il posto dove cercare l'introvabile. E' il posto dove osservare le mani. Si, le mani che hanno tessuto tele, cucinato pietanze, intagliato manufatti, confezionato vestiti. Le mani che corrono veloci sulle bancarelle a sistemare la merce, a trovare la sistemazione migliore, ad illustrare le qualità di una lana, a dare gli ultimi ritocchi. Quelle stesse mani che tramutano in realtà le idee dei loro creatori.
Quante ne ho viste, quante ne ho guardate... Mani con dita affusolate, agili e veloci. Mani tozze, callose e rimodellate da tanto lavoro. Mani sapienti che suonavano strumenti.
Mani stanche che lavorano quotidianamente la terra.
Questo è quello che ho visto all'Artigiano in Fiera, mani dal mondo, a celebrare la creatività dell'uomo che trova la sua più grande vetrina mondiale proprio qui a Milano.
Visitandola, si ha uno spaccato davvero unico, di quel che si produce nel mondo.
Ma come ogni fiera, dopo alcuni giorni chiude i battenti e anche se ci siamo portati a casa i biglietti da visita di tantissimi espositori, è difficile ricordarsi quali prodotti ci avevano colpito, quali colori ci erano piaciuti e così via.
E' per questo che è nato Artimondo, lo shop on line della fiera.
Su Artimondo potrete trovare un vasto numero di artigiani che hanno aderito all'iniziativa ed acquistare direttamente i loro prodotti.
Perché è importante acquistare prodotti artigianali?  E' molto semplice, perché Artigiano è sinonimo di qualità: i prodotti di un laboratorio artigiano sono unici ed hanno il sapore delle cose fatte a mano, del tempo, della maestria e della passione. Artigiano è sinonimo di risparmio: contrariamente ai prodotti industriali, il prezzo del prodotto artigiano non è determinato dalla pubblicità e dal marketing. Soprattutto però, Artigiano è sinonimo di consumo intelligente: scegliendo di acquistare dei prodotti di una micro-impresa, significa sostenere il tessuto economico e sociale italiano. Con una semplice piccola scelta, diventiamo consumatori speciali rispetto alla massa.
E' dallo shop on line Artimondo infatti che provengono questi meravigliosi pistacchi di Bronte di Sciara, che vi presento oggi in differenti declinazioni, rendendo così omaggio a tutti gli uomini che lavorano con le lori mani, contribuendo a rendere la nostra, una vita migliore.



Ricetta Croccante ai pistacchi
Tipo di ricetta: dolce
Autore: 
Porzioni: 4 persone
Cosa occorre
  • 150 grammi di pistacchi di Bronte di Sciara sgusciati non salati
  • 4 prugne denocciolate
  • 1 cucchiaino di di limone
  • 190 grammi di zucchero semolato
Come procedere
  1. Bollire i pistacchi per un paio di minuti,  per poi spellarli agevolmente.
  2. Sciogliere in una padella lo zucchero, con un cucchiaino di limone, fino a farlo caramellare.
  3. A questo punto unire i pistacchi e le prugne tagliate grossolanamente a coltello.
  4. Mescolare bene con un cucchiaio di legno, versare il composto su un foglio di carta da forno e coprire con un altro foglio di carta da forno.
  5. Aituandosi con un matterello appiattire il composto, fino ad ottenere uno spessore ci circa 1 cm. 
  6. Lasciare raffreddare e tagliare a losanghe.
.


Parlavo sopra di declinazioni al pistacchio per cui ecco qui una selezione di ricette, con l'oro verde:
















You Might Also Like

2 Comments

  1. Molto golose :-) da provare!

    ReplyDelete
  2. Grazie della ricetta e del tuo sfizioso reportage :-)
    Buona giornata e a presto <3

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive