7 usi inusuali del microonde

Monday, January 19, 2015

Possiedo un forno a micronde di prima categoria, che tranne il caffè fa cose che davvero mi sorprendono ogni giorno.
Infatti il mio Samsung Smart Oven è in grado di farmi degli yogurt come quelli che vedete, con la semplice modalità "yogurt" o di funzionare come cella di lievitazione per la pizza o il pane fatto in casa. Inoltre funziona anche come un forno convenzionale, oltre a friggere e cucinare senza grassi  ...ma di questo ne parleremo prossimamente.
Perche in fondo diciamolo chiaramente, molti pensano che il micronde serva solo a scaldare cibi precotti e invece è una fonte inesauribile di comodità che ci fanno anche risparmiare un sacco di tempo.


Oltre alle utilizzazioni più o meno tradizionali che vi ho sopraelencato, si può:



  1. Essiccare le erbe: invece di spendere soldi nel comprare erbe aromatiche essiccate, è sufficiente lavare e tamponare bene le erbe che abbiamo a disposizione (basilico, timo, salvia o qualsiasi altra) e mettere le erbe da essiccare tra due fogli di carta da cucina, senza sovrapporle. Accendere il micronde per 2 minuti alla massima potenza. Infine sbriciolarle e metterle nei contenitori.              
  2. Fare la schiuma al latte: tutti amiamo il cappuccino e per ottenere una schiuma perfetta, basta riempire mezzo vasetto con del latte, tapparlo e shekerarlo, togliere il tappo e metterlo nel microonde per circa 30 secondi.                                                                                                       
  3. Igenizzare le spugne: non è una ricetta, ma è davvero importante avere le spugne disinfettate e senza usare prodotti chimici. Basterà metterle nel microonde per 2 minuti per uccidere i batteri.           
  4. Tostare nocciole, mandorle e altra frutta: il forno a micronde riduce considerevolmente i tempi di tostatura sul gas. Basta mettere tutto su un piatto e mescolare ogni tanto. Il tempo dipende dalla grandezza della frutta. I tempi indicativi sono 2 minuti per le nocciole, 3 per le mandorle.                   
  5. Eliminare la cera delle candele in 30 secondi con il micronde è possibile rimuovere ogni rimasuglio di cera da porta candele, vasetti di vetro. La cera si scioglierà e sarà facile da eliminare e lavare.                                                                                                                                                
  6. Fare una torta in tazza in appena due minuti e per questa vi rimando direttamente alla mia mug cake                                                                                                                       
  7. Fare le chips di patate, carote, barbabietola  basterà usare il microonde alla massima potenza per 2 minuti, avendo avuto cura di affettare sottilmente i tuberi e cospargerli con del sale grosso. (soon here!)



You Might Also Like

6 Comments

  1. caspita! :)
    ho il microonde ma in effetti non sapevo che ci si potessero fare tutte queste cose!
    grazie delle dritte Barbara!

    ReplyDelete
  2. Molto interessante, grazie Barbara!!!!

    ReplyDelete
  3. Yogurt?????? Meraviglioso, un micro così lo userei volentieri anch'io più spesso di quanto non lo faccia oggi (lo uso solo per riscaldare)... mi frusto. Grazie per i suggerimenti, ne faccio tesoro.
    Baci

    ReplyDelete
  4. questo post me lo stampo ho un microonde che è anche un forno e non lo so usare se non per riscaldare il latte
    bel post grazie barbara

    ReplyDelete
  5. Ciao! Ho lo stesso forno a microonde...ma come fai a fare lo yogurt? Su Apple non c'è la app di Samsung... Posso chiederti procedimento e ingredienti? Grazie mille

    ReplyDelete
    Replies
    1. ciao Sonia, certamente! Allora con un litro di latte uht intero e uno yogurt greco (poi se vuoi aggiungere miele, zucchero o altro vedi tu) mescoli bene e metti nei vasetti aperti. Infine metti i vasetti nel micronde e attivi la funzione lievitazione\yogurt in genere 10 ore sono sufficienti. Se fai meno ore lo yogurt sarà più liquido, le prolunghi lo yogurt diventa più denso, ma più acido. E poi metti in frigo!

      Delete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive