Recensione Ristorante Ciglieri, Livorno

Thursday, February 06, 2014

La domenica ideale,  per chi vive nell'area Firenze - Prato - Pistoia è quella di andare in Versilia, specialmente fuori stagione, a fare la classica  "mangiata di pesce". Di norma ci si reca nella zona di Viareggio che dista un'oretta da noi, per poi fermarsi sul lungomare a passaggiare e bere un aperitivo. Questa volta noi siamo andati un pochino oltre e ci siamo fermati non lontano dal porticciolo di Ardenza, appena fuori Livorno, al Ristorante Ciglieri.


Avevamo intercettato un'offerta su Groupon a 59 euro a coppia, comprensiva di antipasto, primo, secondo, dolce e bevande.
Entrando nel Ristorante Ciglieri, oltre all'eleganza già anticipata dalla bella insegna all'esterno, si avverte un senso di familiarità. Piccolo, intimo e molto curato, arredato in stile classico e per ciò senza tempo ma con quadri estremamente moderni a pareti e soffitti, si, avete capito bene, anche ai soffitti, che danno un tocco di fresca modernità, senza però intaccare lo stile originale.
La sala ha pochi tavoli e ben distanziati, di modo che non si è costretti ad ascoltare i discorsi degli altri commensali e la mise en place è molto raffinata. Si occupa di servire, intrattenere, consigliare e fare i conti, unicamente il proprietario, con fare sicuro e cortese e questo contribuisce a rafforzare quel legame proprietario-locale che tanto mi piace dei ristoranti italiani.


Dalla cucina escono piatti con porzioni giuste e con una presentazione abbastanza ricercata.
Ho apprezzato in modo particolare il fatto di non aver trovato nel menù la solita insalata tiepida di pesce e il tiramisù nei dolci!
Come antipasti abbiamo scelto uno strudel di pesce e bocconcini di verdure e un bignè con crema di patate e baccalà, entrambi una scelta azzeccata, delicati e un ottimo modo per iniziare il pranzo.
I primi sono stati delle linguine con calamari e pesto fatto in casa, assieme ad un deludente risotto allo scoglio, povero di frutti di mare e triste nella presentazione.
Con i secondi invece, siamo ritornati ad un ottimo livello, con una tagliata di tonno deliziosa ed un'orata al forno davvero squisita.



 


Per dessert la scelta è caduta su una cassatina siciliana destrutturata ed una mousse al cioccolato che hanno contribuito ad un pranzo decisamente buono.
Considerato che abbiamo fatto un pranzo di pesce completo per una cifra totale inferiore a 60€, siamo rimasti molto soddisfatti. Galeotto fu il risotto... se non fosse stato per lui, avremmo fatto un pranzo perfetto. Ma ci siamo avvicinati molto!


You Might Also Like

1 Comments

  1. peccato il risotto,i piatti sono ben presentati,ed il posto sembra molto carino :)

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive