Ricetta schiacciata alle cipolle (metodo indiretto)

Monday, April 29, 2013

Avevo voglia di mangiare una di quelle schiacciate tipiche della mia zona della Toscana.

Quelle schiacciatine croccanti, che hanno un'anima morbida e sopra sono cosparse di cipolle.
Quelle che quando passi fuori dai forni al mattino, arriva l'odore dolce delle cipolle cotte nei forni a legna e devi fermarti a comprarne anche solo un pezzetto e che ti lasciano le dita unte.
Questa ricetta, almeno la parte conclusiva l'ho preparata insieme ad un'amica, alla quale mentre le raccontavo quel che significava per me la schiacciata, mi quardava con uno sguardo a metà  tra il divertito e l'annoiato.
Lei non vedeva l'ora di descrivermi nei dettagli il suo shopping compulsivo del sabato pomeriggio, durante il quale ha comprato, tra gli altri, un paio di sandali Desigual.
Ben sapendo che io faccio shopping solo nelle food hall, nei piccoli shops di alimenti o nei mercatini in cerca di prodotti non ancora assaggiati, da inserire nelle mie ricette,  mentre lei potrebbe spendere 
l'intero stipendio nei  negozi di calzature,  nonostante questo ci divida, godiamo sempre della nostra compagnia.
Così mentre io le spiegavo quanto fossi elettrizzata, per  il mio nuovo lievito madre attivo al germe di grano e del mio impasto indiretto, lei mi ha introdotto e spiegato pazientemente che genere di sandali faranno tendenza la prossima estate.
La verità,  tra di noi è, che lei crede di aggiornarnarmi sulle tendenze moda;  mentre io credo che lei mangia dignitosamente solo grazie a me....



Ricetta schiacciata alle cipolle con metodo indiretto - Ingredienti per 2 teglie 22x27 ____________________________________________________________________
  • 400 g di farina bio 
  • 200 g di semola rimacinati
  • 50 g di lievito madre attivo al germe di grano (se usate lievito secco saranno sufficienti 3 g)
  • 520 g di acqua
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva 
  • 1 cucchiaino di malto
  • 3 cipolle bionde affettate sottilmente
  • sale marino
Sciogliere in una ciotola il lievito e il malto in metà acqua e 250 g di farina Arifa.
Mescolare bene e coprire. Lasciare riposare fino al raddoppio in volume (circa due ore).
Trasferiamo l'impasto nella planetaria e uniamo le  farine e il resto d'acqua in cui avremo sciolto il sale, iniziando con velocità molto bassa per poi aumentarla gradatamente.
Quando l'impasto sarà liscio e incordato, ovvero risulterà staccato dalle pareti dalla planetaria, aggiungere l'olio a filo.
Coprire l'impasto e lasciarlo riposare per un ora circa a questo punto dividere l'impasto in due parti, infariniamo il tavolo da lavoro e pratichiamo le pieghe a portofagli (a 3) e lasciamo riposare coperto per circa 20 minuti .
Sistemare gli impasti sulle leccarde infarinate di semola. Sistemare le fette di cipolla sull'impasto, cospargere di sale, ungere di abbondante olio. Infine  lasciarlo riposare per circa 30\40 minuti infornare alla max potenza per circa 10 minuti.





You Might Also Like

19 Comments

  1. buonissima barbara provero' la tua schiacciata toscana con tanto amore :) promesso

    ReplyDelete
  2. Sfiziosissima!!!

    ReplyDelete
  3. complimenti adoro le cipolle
    ti e' venuta molto bene

    ReplyDelete
  4. Buonissima questa schiacciata e anche la descrizione della vostra amicizia è così... buona ^^

    ReplyDelete
  5. sbavo alle 10.39 del mattino...non è normale!

    ReplyDelete
  6. MmmMMM che buonaaaaa!! Mi hai fatto venire fame!!

    ReplyDelete
  7. Cosa vedono i miei occhi....che immagine goduriosa!
    simo

    ReplyDelete
  8. buona anche se a me non piacciono le cipolle, già ho pensato a come sostituirle è la preparazione della schiacciata che è molto invitante, buona settimana

    ReplyDelete
  9. Che spettacolo, mi è venuta un'acquolina indescrivibile.. BRAVISSIMA!!!

    ReplyDelete
  10. hahahah!! anche io ho molte amiche che, credo, mangino bene solo quando sono con me ;-) Ottima schiacciata, le cipolle poi io le adoro :-)
    A presto

    ReplyDelete
  11. ricetta deliziosa e grazie per aver messo la quantità di lievito secco

    ReplyDelete
  12. Davvero la regina delle schiacciate farcite! La migliore!

    ReplyDelete
  13. Che delizia, questo tipo di ricette mi fanno impazzire, devo provarla assolutamente, un bacione!

    ReplyDelete
  14. caspita!! mi hai riportato alla mente vecchi ricordi toscani :D
    mi pare di sentire ancora l'odore di quelle favolose schiacciate toscane! ho anche l'acquolina! :D

    ReplyDelete
  15. ho certi ricordi collegati a certe schiacciate mangiate in Toscana che non hai idea!! è l'unica cosa che riesco a mangiare con la cipolla, tra l'altro....chissà, un giorno quando uno dei miei lieviti madre deciderà di vivere e non suicidarsi, allora la proverò ;)

    ReplyDelete
  16. svolazzando di blog in blog stava sfuggendomi questa meraviglia... un abbraccio grande e un aasaggio virtuale alla tua schiacciata alle cipolle bacio simmy

    ReplyDelete
  17. ciao barbara che bella ricetta...ma sbaglio o anche tu sei a padova sabato??? se sì, ci conosceremo! baci

    ReplyDelete
  18. e adesso mi hai fatto venire voglia della schiacciata, stavo girando tra i blog che seguo ed ho notato questa ricetta: da riprodurre subito. Spero che vada tutto bene in Italia. Io qui a Londra continuo con i mercati, ora ne ho uno tutto mio dove lavoro tanto e guadagno poco (eh, eh che bell'investimento!!)Ciao

    ReplyDelete
  19. ho unto tutta la tastiera mentre scrivo....me la immaginavo tra le mie dita e...hai ragione!!! untissima e buonissima!!!! ahahah...bè...anche se è solo un assaggio virtuale SO che è buonerrrrrrima...perchè sei una grande! ciaooooo :-)

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive