Ricetta pasta col sugo finto (sugo magro)

Thursday, April 18, 2013

Questa ricetta della pasta con il sugo finto, come si dice da noi in Toscana o sugo magro è piuttosto famosa, ma l'avevo completamente dimentica. Ricordo ancora l'odore dalle scale di mia mamma in lontananza. Non è una vera pummarola è proprio un sugo finto, uno di quei sughi poveri, di una volta, di quando non ci si poteva permettere il macinato.
Onestamente, l'avevo proprio dimenticata, erano anni che non la incrociavo, poi in questi giorni, ho sfogliato il volume Passione di pasta,  facente parte della collana "Sapori di Casa",  edita da Periodici San Paolo e Famiglia Cristiana e lì ho trovato una miniera di piatti di pasta. Appena ho letto il titolo  pasta con il sugo finto, ho pensato: "eccola lì, domani questa finisce nel blog e nel mio stomaco". Questo volume illustrato ha il gusto delle cose buone, sa di comfort food, di case che profumano di piatti conosciute e a volte sopiti.
Vi riporto un breve passaggio:



"Quando le fragole si mangiavano 
a maggio e i broccoletti a gennaio 
rapanelli e lattuga in aprile, 
tarassaco e valerianella a febbraio, 
luglio era stagione di pesche, 
pomodori e angurie, 
e le melanzane anche a settembre 
carciofi a marzo, finocchi a novembre, 
verze e radicchi rossi col freddo a dicembre. 
quando fiere e mercati erano 
veri avvenimenti attesi e cercati 
vestiti a festa: due chiacchiere, 
un bicchiere e acquisti desiderati. "



Ricetta pasta col sugo finto ( o sugo magro) Ingredienti per 2 persone ____________________________________________________________________
  • 160 g di mezzi rigatoni 
  • 1 cipolla rossa
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 200 g. di pelati
  • 1\2 bicchiere di vino rosso
  • 1 foglia di alloro (nella ricetta originale prezzemolo fresco)
  • parmigiano grattugiato
  • olio extra vergine di oliva
  • sale marino e pepe 
Tritate le verdure, nel frattempo in un tegame scaldate dell'olio di oliva e soffriggere le verdure.
Quando saranno rosolate, dopo circa 10 minuti, unite il vino rosso, quando è completamente sfumato, aggiungete i pelati e il concentrato di pomodoro diluito in mezzo bicchiere d'acqua. Fare sobbollire, fino a che il sugo non si è ritirato ed appare denso, aggiustate di sale e pepe.
Infine scolate la pasta al dente e fate saltare un paio di minuti, impiattare e servire con del parmigiano.



You Might Also Like

19 Comments

  1. Buonissimi con questo ottimo sugo corposo!
    un bacione

    ReplyDelete
  2. Non conoscevo questo "sughetto".. buonissimo!!!

    ReplyDelete
  3. mi piace il sugo finto!
    e anche la foglia di alloro che lo profuma :)

    ReplyDelete
  4. buonissia, e mi piace il sugo finto molto!
    Un abraccio

    ReplyDelete
  5. Cara Barbara, mi ci viene l'acquolina in bocca! Io adoro il sugo finto, sa di casa, di famiglia, di mia nonna, di tradizione e di sicurezza!
    Bellissimo il passo che hai riportato dal libro, io nel mio piccolo cerco di battermi per la ricoperta degli ingredienti giusti nei momenti giusti :)
    Un abbraccio!

    ReplyDelete
  6. Che bello, non sapevo che si chiamasse sugo finto ^^ ora lo porterò a tavola con più solennità!

    ReplyDelete
  7. che buona! Sai però che al corso di cucina toscana, la cuoca ci ha messo anche la zucchina? Mi sa che come tutte le ricette antiche, ogni famiglia aveva la sua ;)

    ReplyDelete
  8. E' il mio sugo preferito!! Il maritozzo, però, predilige una base agliacea, quindi lo faccio davvero troppo raramente!

    ReplyDelete
  9. ahahahahah...io lo chiamo ragù finto e l'ho imparato dai miei amici toscani!

    ReplyDelete
  10. malefica!! mi hai fatto venire una voglia di pastasciutta che non hai idea...e non posso mangiarla ancora per qualche giorno...ma sicuro appena posso mi preparo questo sugo finto,...che tanto finto non è, dev'essere buonissimo! bacione!!

    ReplyDelete
  11. Infatti... mi associo a Luna! ..ricordo i profumi provenienti dalla cucina di mia nonna che facevano già pregustare delle prelibatezze realizzate "magicamente" con quello che c'era a disposizione!!
    a ed baci Tanti Luna te a ! :D ahahahhahah

    ReplyDelete
  12. Non sapevo si chiamasse così, lo faceva anche mia nonna, ma lo chiamava semplicemente sugo. Grazie di avermelo ricordato :)
    Buona giornata.

    ReplyDelete
  13. Mi ha incuriosito troppo il tuo sugo, anche perchè le ricette delle nonne non deludono mai e la tua non f eccezione. Complimenti!!!! Ho colto l'occasione per unirmi ai tuoi lettori.
    Se ti va di passare dal mio blog, mi farebbe veramente piacere. Un abbraccio.

    ReplyDelete
  14. Ottimo questo condimenti, leggero e saporito..brava :-D
    la zia Consu

    ReplyDelete
  15. Ciao carissima eccomi a commentare questo favoloso primo piatto!! Complimenti

    ReplyDelete
  16. bellissima questa ricetta!In un battibaleno mi hai presa per mano e protata nella mia infanzia,al mio primo quadernino di ricette dove avevo scritto proprio questa qui!!
    Te la copio subito!
    Un abbraccio
    Monica

    ReplyDelete
  17. Vedre questa pasta a quest'ora mi stende! Bellissima!
    simo

    ReplyDelete
  18. VELOCE LEGGERO GUSTOSO....BUON PIATTO, BRAVA

    ReplyDelete
  19. Bella ricetta!
    Il "sughetto finto" si usa anche da noi.. alto lazio, dove vive mia nonna.
    Solo che si usa la cipolla e si omette carota e sedano, super povero ma super buono soprattutto con la nostra passata, fatta in casa.
    Diffondiamo queste ricette.. si!
    Buona serata..
    Laura

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive