Pin-holic

Sunday, February 17, 2013

Diciamocelo. Anzi ve lo dico, io sono una pin-holic o pin-addict.  La situazione è grave. In italiano non suona bene come in inglese. In italiano dovrei  dire che sono drogata di Pin e pinno in modo compulsivo, senza ritegno. Ad ogni modo la mia non è malattia che vivo in solitaria. Infatti molti blogger, specie quelli che comunicano con le immagini,  sono nelle mie stesse condizioni, affetti dalla sindrome di pin compulsivo.Sono tutti innamorati di Pinterest.  E questo mi fa sentire già in buona compagnia.Cos'è Pinterest? E' un social network che nasce nel 2010, con l'idea di condividere le immagini e i video, inserendo, le immagine proprie o di altri, (ovviamente con link alla fonte) in cartelle tematiche. In poco meno di un anno è passato da un milione di utenti a 15 milioni. A chi mi chiede se ha una qualche utilità, io lo spiego semplicemente così:  

  • pre-pin-addict: quando trovavo delle ricette che mi piacevano, iniziavo a trascriverle su tanti foglietti, che puntualmente non ritrovavo mai. 
  • fase-pin-addict: ho una board di  ricette che voglio provare e in 10 secondi trovo esattamente quella che cercavo, dove l'avevo lasciata. 
Si pinna tutto ciò che  piace, si pinnano cose belle, cose che servono ad ispirarci e migliorarci. Io ogni tanto m'incanto a guardare la mia board sulle Borse come queste da donna e da uomo. E' il social network più emozionale, ti piace una foto e la pinni e da quel momento la senti un pochino anche tua. Ti circondi di bellezza e colori, di grandi fotografi, di donne bellissime o di scarpe come queste viste qui che hai sempre desiderato indossare. Per noi blogger è la vetrina dei nostri lavori sul mondo. Il blog va sfogliato pagina per pagina, mentre dalla board di Pinterest, con un rapido "scroll down" puoi comprendere il lavoro di un creativo in pochi attimi ed aprire quel che ti interessa realmente.

Rispetto agli altri social, come Facebook o Google+ per esempio, ha un altro asso nella manica: non nascono mai conflitti o discussioni. 
Quando si sfoglia la bacheca di Pinterest ci si perde, come in un dedalo di strade da cui da ogni angolazione, si scopre una nuova prospettiva e un nuovo desiderio. 
La mia prossima board sarà dedicata ai grandi sarti di moda,  nella quale poter pinnare i volti di Loboutin, Manolo Blahnik e di Alexander McQueen.
Se poi avete voglia di pinnare insieme me ed altri amici in questa board pubblica che vedete qua sotto, basta che lasciate un messaggio a questo post con il vostro profilo e riceverete un invito! 




You Might Also Like

5 Comments

  1. Ciao barbara, è davvero una bella idea Pinterest..sai fin'ora ne avevo sentito parlare ma non so perchè.. rimandavo sempre ad informarmi della cosa ...grazie a te ho dato una sbirciatina ed è veramente carino e veloce come dici tu...ma come si fa per inserirsi..? ciao aspetto tue nuove...buona domenica..!!

    ReplyDelete
  2. Ahahaha, a chi lo dici Barbara, io ormai son lì da due anni e mezzo e non riesco proprio a rinunciare alla mia quotidiana visita di quell'infinito "dedalo di strade" che può, in un momento, portarmi ovunque i miei pensieri desiderino! :)

    ReplyDelete
  3. Ah come ti capisco...alle volte mi rendo conto di riuscire proprio a staccarmi.... :O

    ReplyDelete
  4. soffro anche io di questa malattia...

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive