Ricetta caramelle gommose

Tuesday, January 22, 2013

Parliamo di caramelle gommose. Anzi no, parliamo di copyright.
Il copyright è la legge che protegge le opere e udite udite, un blog nel suo insieme è considerabile un' opera (fa strano pure a me, ma sappiate che state leggendo la mia opera!).
Indi per cui, se e quando, trai ispirazione o più semplicemente scopiazzi un contenuto altrui, devi sempre indicare, la fonte e farlo chiaramente. Facilissimo!
In teoria lo è.
Nella pratica, un po' meno.  Ora proviamo a trovare chi ha fatto per primo il tiramisù, o la pasta con la pummarola. Si ok, sui piatti tradizionali, non vale, e su altri ci salviamo dicendo che così l'ha sempre fatto nonna.
Allora, diciamo che tu vedi una ricetta, te la scrivi su un foglietto e dopo un paio di anni ti viene voglia di provare a farla, ma hai dimenticato di annotarti da dove l'hai presa; conviene fare la ricetta, mangiarla e non pubblicarla e se è buona e la vuoi condividere, puoi usare  la dicitura "se ti riconosci padre putativo di questa ricetta, chiedo venia sul letto di ceci,  ma devi a questo punto, dimostrare che questa ricetta l'hai pubblicata da qualche parte prima di me. " Se non ha un blog o non scrive libri, il poveretto, deve averla inviata in busta chiusa ad un notaio con timbro ceralaccato.
Altrimenti come si fa ed essere sicuri che sia proprio lui il primo?
E lui penserà comunque : "l'ha fatto a posta a non citarmi!" (ammettiamolo!!)
Altro caso: io questa ricetta delle caramelle gommose l'ho vista sul blog di Giulia, ma che in realtà, la ricetta me l'aveva  passata Fabiola, specificando non essere sua, bensì di Aria in Cucina.
Io però alla fine non ho utilizzato come loro, un succo di frutta, ma uno sciroppo alla frutta.
Ora il dubbio: perchè tecnicamente, questo l'avrei copiato da qualcuna,  sinceramente non ricordo chi fosse, ma che a sua volta copiava da  Fujiko.
Io per questa volta, vi ho fatto la tiritera sulla ricetta delle gelè, che sono FA-VO-LO-SE, linkandovi tutte quelle che io ho incrociato nel mio cammino.
Mi faccio solo una domanda: ma come dobbiamo comportarci?
L' unica soluzione che mi viene in mente, potrebbe essere della di creare degli alberi genealogici di ogni ricetta, cosicchè una povera foodblogger come me, che deve pubblicare una qualunque ricetta, consulta l'albero e dice: " bene, oggi linko la signora Berenice dei Cassovizzi, della Lapponia sudorientale, che saluto e ringrazio".
Magari nascono anche nuove amicizie.


Ingredienti per 20 caramelle con stampo savarin ____________________________________________________________________ 


  • 100 g di zucchero di canna bianco 
  • succo di due limoni
  • 2 cucchiai di acqua
  • 60 ml. di sciroppo (io ho usato granatina, mi si può usare un succo di frutta)
  • 4 fogli di gelatina


Mettere la gelatina a bagno per 10 minuti. Nel frattempo mettete in un pentolino gli ingredienti portandoli a bollore. Spegnete e immergete la gelatina, avendo cura di strizzarla. Mescolate bene, per far si che la gelatina si sciolga.
Coliamo il liquido nello stampo e lasciamo riposare in frigo per una notte.
Infine sformate e cospargete di zucchero, ma sono ottime anche senza.
Il mio consiglio è di mettere lo zucchero solo quando le andrete a mangiarle, perchè le caremelle si conservano bene anche oltre una settimana, ma lo zucchero viene assorbito dopo poco tempo!
Se non avete gli stampini in silicone, è molto carino mettere lo sciroppo ottenuto, in una teglia rettangolare,  dopo taglierete le vostre caramelle a coltello, dando forme irregolari.



 English: Gumdrops


Ingredients for 20 gumdrops
____________________________________________________________________


  • 100 g of caster sugar 
  • 2 lemon juice
  • 2 tablespoons of water
  • 60 ml. concentrate syrup (you can use a fruit juice)
  • 4 leaf gelatin



Put the gelatine to soak in water for 10 minutes.
In a soucepan put the ingredients to boil. Turn off the heat, sqeeze the gelatin and drop it in the syrup. Mix well until the gelatin dissolves.
Fill the silicon choco mold and let it rest in the fridge overnight.
Finally sprinkle with sugar,  but they are so tasty even without it.
My advice is to put sugar only when you are going to eat them, because the sugar will be absorbed in a short while!
If you do not have the silicone molds, use a roasting pan. You will get a big candy,  that you will cut with a knife, in small cubes.


You Might Also Like

21 Comments

  1. Ti copierò alla grande, linkandoti, ma soprattutto godendo del risultato!! ;)
    Copiata!!! :D

    ReplyDelete
  2. Che goduria queste piccole tentazioni, e sul copyright sono d'accordo con te, citare sempre, meglio ancora se si avvisa, a me è successo davvero, è nata una bella amicizia con una food blogger d'oltreoceano!
    Un abbraccio

    ReplyDelete
  3. Bellissime queste gelatine! Non so come comportarmi in merito al copyright, generalmente cito le fonti che conosco, come hai fatto tu... però una cosa la so: non mi fa piacere trovare le mie ricette altrove e senza citazione. :D
    Ciauu

    ReplyDelete
  4. questo sì che è un dilemma cara, io di solito quando prendo spunto da una ricetta che non è mia lo scrivo mettendo il link ma mi rendo conto che la stessa ricetta è stata spudoratamente scritta e riscritta in mille blog , ma allora chi è l'autrice? Booo! Non si può certo impazzire! Belle le tue caramelline , mi segno la ricetta , grazie 1

    ReplyDelete
  5. Esatto! Punto!
    Baci

    ReplyDelete
  6. FANTASTICO!!!!!!!!!!!!!

    ReplyDelete
  7. Devo riprovare a farle, la prima volta (non con la tua ricetta) sono uscite buone sì ma troppo mollicce, assorbivano tutto lo zucchero..

    ReplyDelete
  8. Da brava zia non posso non farle al mio Leo!
    simo

    ReplyDelete
  9. ...se le preparerò...citerò te e mi tolgo il pensiero!
    :D

    ReplyDelete
  10. wow, fantastiche! brava!

    ReplyDelete
  11. Sugli alberi genealogici non saprei... quello che so è che.. te la copio!!!!!!!!!! :-)

    ReplyDelete
  12. in effetti è difficile stabilire chi è stato il primo a fare qualche pasticcio, anche perchè gli ingredienti sono quelli e gira che ti rigira in cucina si usano.....comunque, questa ricetta si può copiare ??????? ciao

    ReplyDelete
  13. golose e sicuramente buonissime

    ReplyDelete
  14. ...se mi date anche queste ricette di caramelle meravigliose, non poso non provarle!!!! Un saluto Emanuela

    ReplyDelete
  15. Bhe mia cara...ti scrive un pubblicitario...in realtà se tu non registri la tua ricetta la tua foto ecc ecc non puoi fare nulla...solo dire io l'ho scritta e pubblicata prima di te!
    Per quanto riguarda le foto la storia è ben differente.Io pubblico le mie foto con copiright e se tu me la vuoi rubare lo puoi ben fare anche cancellandolo.solo che se io ti scopro tu passi i guai perchè io posseggo l'originale con i dati di scatto ecc ecc.
    ecco perchè esistono gli HD da 2 tera ecc ecc...Io ne ho cosi tanti che nemmeno immagini.
    Oramai fotografo tutto, anche ogni singola cosa che mangio, perchè oltre ad essere un grafico pubblicitario sono un'appassionata faotografa.
    Ogni persona si personalizza una ricetta, un vestito, un quadro...io mi personalizzo le foto.
    Ho diversi blog e diverse fan page ma tutte be distinte fra loro...spesso aiuto anche amiche per la realizzazione grafica e fotografica dei loro blog.
    ma ti assicuro che la mia impronta c'e sempre.
    Per quanto rigurada una ricetta...bhe...io non seguo mai nulla alla lettera.
    Ho qsto grandissimo difetto o pregio, chiamalo come vuoi :)
    ma qndo è capitato che ho preso spunto da qualche ricetta ho sempre messo il link, che riportava a libri, se sono prese dal web (cosa che faccio difficilmente, xkè si incorre in tanti problemi come hai detto tu) scrivo semplicemente presa dal web.
    Se poi il tempo mi accompagna posto le ricette originali sulla mia fan page.
    Bene...dopo tutta sta papparedella...Spero di essermi fatta capire...
    passo alle caramelle...che sono davvero davvero ben fatte, come anche le foto, quindi ti dico...prima o poi le copierò...e se le posterò sul mio blog verrai citata anche tu insieme alle altre che hai citato tu :) hihiihhi
    cmq...ti seguo con molto piacere...
    e sai xkè?
    xkè non ti attieni a scrivere delle semplici ricette!
    la qstione copiright mi ha sempre affascinata...
    hai colpito un buon punto debole in me.
    Baci baci
    Mari
    http://pomodorinosottolio.blogspot.it/
    http://pomodorinotrendy.blogspot.it/

    ReplyDelete
  16. Buone, il colore poi è invitante al massimo!

    ReplyDelete
  17. meno male che mi hai citato, hai rischiato alla grande....troppo carini, baci.

    ReplyDelete
  18. ma che idea!!!!Ti sei fatta le caramelle in casa.....a guardarle mi sembrano belle ma soprattutto buone........stefy

    ReplyDelete
  19. ma che spasso di post!!! ma se mi dovesse venire la malaugurata idea di provare a farle...posso citare solo te o tutta la linea ascendente di cui sopra!!?? ahahaah ciao cara e complimenti per le dolcezze e salatezze che ci deliziano occhi e palato!!! baci!

    ReplyDelete
  20. yummy n lovely ....frst time here..love ur collections..hapi to follow u..glad if u do the same,

    http://subhieskitchen.blogspot.co.uk

    ReplyDelete
  21. Ciao, non so se te lo hanno già detto, ma perché non partecipi a questo contest?

    http://morenaincucina.blogspot.it/2013/02/un-dolce-al-mese-sfida-di-febbraio-2013.html

    Questa ricetta sembra fatta apposta!
    Comunque complimenti!!
    Ciao.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive