il gusto della domenica: è una ratatuille

Thursday, June 14, 2012


La domenica. ooooh che ricordi e che sensazioni! La domenica italiana è qualcosa di unicamente speciale. Ha radici lontane ed è inscindibilmente legata al cibo e alla famiglia. Per Noi era domenica quando, ci alzavamo al mattino tardi e poi si andava dalla nonna che aveva preparato le mitiche lasagne. Mio nonno ci aspettava seduto sul balcone e ci salutava ridendo da in fondo alla strada. Poi con il passare degli anni, il testimone domenicale è passato direttamente a mia mamma. Cambiando casa però, il comune  denominatore non è mai cambiato. Ci riunivamo intorno al tavolo grande, con una birra sul tavolo, la televisione ad alto volume, e noi tutti che parlavamo a volume ancora più alto. Sembra patetico, forse, ma era semplicemente meraviglioso. Quando rientro a casa dei miei in Italia, so che niente è cambiato e un buon pranzo, la peroni,  la televisione, sono ancore lì.  E in voi, quali ricordi  ed emozioni scaturiscono dalla parola domenica?  Anche se io oggi vivo a Londra, cerchiamo di mantenere queste tradizioni inalterate, per cui vi offro questo contorno di verdure, che una volta veniva chiamato caponata, proprio quella della mia nonna, mentre oggi si preferisce chiamarla con il nome più raffinato di Ratatuille. Per me resta la "caponata della nonna", un piatto da gustarsi sia caldo che freddo in compagnia di una ottima Peroni!








Ingredienti per 2 persone

  • 1 spicchio d'aglio

  • 4 cucchiai di olio di oliva

  • 1 un ciuffo di basilico

  • 1 cipolla

  • 1 melanzana

  • 1 zucchina

  • 1 peperone

  • 4 pomodori ramati

  • sale e pepe
Affettate le cipolle. Lavate e mondate tutte le verdure, tagliando zucchina e melanzana in cubetti . Tagliate a striscioline il peperone eliminando i filamenti e semi.

In un ampia padella mettete a scaldare l'olio con lo spicchio d'aglio e la cipolla per qualche minuto, quando saranno appassite unite le melanzane e peperoni e se occorre anche un mestolo d'acqua. Lasciate cuocere per una decina di minuti. Infine unite le zucchine e i pomodori tagliati in quattro, il sale e il pepe e tanto basilico fresco. Proseguite la cottura a fuoco basso e coprendo per altri 10 minuti.

Potete servire su un crostone di pane come antipasto, per condire la pasta come primo piatto e ovviamente come contorno per una scaloppina, il tutto sempre accompagnato da della buona birra!
Buona domenica e aspetto di conoscere le vostre domeniche gustose nei commenti:)
ratatuille



You Might Also Like

17 Comments

  1. certo che la ratatuille l'è bona di brutto!!!!!!!! il contorno devo dire che la domenica non manca mai! da sempre! è più facile che non lo faccio durante la settimana specie se lavoro perchè ho meno tempo (si va beh ora a parte!! :P )

    brava Barby

    ReplyDelete
  2. La domenica italiana non si batte hai ragione! Cara Barbara, con questa ratatuille mi hai fatto venire un acquolina :) quello che intravedo poi è il pane con i semi di papavero? ottimo accompagnamento! Complimenti..un bacio :)

    ReplyDelete
  3. amo la domenica, e condivido che quella italiana è molto particolare un mix di ricordi e sensazioni, ottima la tua proposta, bacio.

    ReplyDelete
  4. ma quanto è buona! ne mangerei un piatto dopo l'altro... e w il pane x l'inzuppo :D

    ReplyDelete
  5. buona, la adoro!!! le spadellate di verdure sono una goduria...e le domeniche pure!

    ReplyDelete
  6. ci leggo un pò di nostalgia nei tuoi post...quand'è che fai un salto da noi in Italia?
    dai che ti aspettiamo a braccia aperte! ;-)
    ciao Barbara, mi addento un buon boccone e ti saluto
    Valeria

    ReplyDelete
  7. adoro la ratatuille,specie come contorno al pollo la domenica!Un bacio1

    ReplyDelete
  8. Ottima idea per la domenica, facile e veloce...
    Ciao

    ReplyDelete
  9. una domenica potrei passare da te? heheheper me la domenica é sinonimo di relax e adoro stare in cucina a sperimentare!

    ReplyDelete
  10. evviva la caponata e la domenica passata in famiglia

    ReplyDelete
  11. Ciao Barbara, che buona la ratatoille...un sapore unico...evviva le domeniche ma evviva anche a Londra, vivi in una città che adoro...
    un saluto caro
    simo

    ReplyDelete
  12. Che buona ! Anche io la faccio per la domenica sera.... a pranzo di andiamo giù pesante...cannelloni!!!! Come hai detto tu...in Italia la domenica in famiglia è un'istituzione...e al sud più che mai! Baci!

    ReplyDelete
  13. cacchio se è bona! che iniziativa carina quella di Peroni! ^_^

    ReplyDelete
  14. Ma sai che mi vergogno per il fatto che non l'ho mai fatto questo contorno? Almeno non così! Eppure è semplice... che devo dirti, mi sa che lo devo fare, possibilmente di domenica e con una buona birra fresca ci colleghiamo su skype e chiacchieriamo mangiucchiando "insieme" ehehehehe ciaooo

    ReplyDelete
  15. La domenica mi ricorda il Ragù Napoletano, tanta allegria, famiglia e anche da noi, sempre: il televisore acceso. E mi fa sempre venire un po di nostalgia.

    ReplyDelete
  16. Che meraviglia Barbara!!! eh gia' quante cose sono cambiate da quando vivo lontana......pero' quando vado in Sardegna non rinuncio mai al pranzo della domenica...buona la caponata della nonna!!!!!

    ReplyDelete
  17. Viene l'acquolina in bocca solo a guardarla... buona domenica!

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive