, , , ,

Ricetta Castagnaccio

Monday, October 17, 2011

Today I'd like to talk to you about  Petra Salis Alma. It is a new brand of natural products for face and body and they are looking for a new face for their Campaign on their web site. Send 2 photos, possibly without makeup and the most voted photo will become the new testimonial and will win the complete line of their products.
However if you take a look on their page on FB, everything is explained there.
I just wanted o talk about thata because the people behind this project are so special!

And now the legendary Tuscan chestnut cake! The Castagnaccio!



Ingredients 
  • 250 g chestnut flour (it is already sweet) 
  • 200 ml. of extra virgin olive oil 
  • 50 gr. pine nuts 
  • 50 gr. sultana 
  • 1 sprig of rosemary 
  • a pinch of salt 
 Turn the oven to 200 ° C and soak the sultana.  In a  large bowl, place the sifted chestnut flour and add salt and fresh water gradually, stirring constantly, until you get a smooth texture. Drop the sultuna and the pine nuts,  leaving a handful for the garnish. Butter with oil the baking dish,  drop the castagnaccio and sprinkle the surface with needles of rosemary and pine nuts. Irrorarate with a drizzle of olive oil and bake it for 20 \ 25 minutes or at least until the surface cracks.

Castagnaccio

Oggi vorrei parlarvi di Petra Salis Alma, è un nuovo brand di prodotti naturali per il corpo e il viso, benessere e bellezza e stanno cercando un nuovo volto per il loro sito, basterà inviare 2 foto, possibilmente senza trucco del vostro volto e la foto più votata, si aggiudicherà la linea completa dei loro prodotti, un valore non da poco :)
Ecco ci tenevo molto a dire questa cosa, perchè le persone che stanno dietro questo progetto valgono tanto!
Detto questo, passo ad un classico di queste giornate ottobrine, almeno in toscana: il mitico castagnaccio!
Che credo sia uno tra i dolci meno grassi che ci sia :)

Ingredienti 
  • 250 gr di farina di castagne (è già dolce, non serve aggiungere zucchero)
  • 200 ml. di acqua
  • olio di oliva extra vergine 
  • 50 gr. di pinoli 
  • 50 gr. di uvetta 
  • 1 rametto di ramerino
  • un pizzico di sale

Accendete il forno a 200°C  e ammollate l'uvetta.
In una ciotola, mettete la farina di castagne setacciata e aggiungete il sale e l'acqua fresca poco per volta, mescolando continuamente fino a che non otterrete una pastella omogenea. Infine unite alla pastella l'uvetta e pinoli, avendo cura di lasciarne una manciatina per la decorazione.
Oliate bene la teglia, versate la pastella e cospargete la superficie di aghi di ramerino e pinoli. Irrorarate con un filo d'olio e infornate per 20\25 minuti o comunque come dice mia mamma "fino a che non crepa!"


Intendo dire fino a che la superficie del castagnaccio non si crepi...:) E che avevate capito?

You Might Also Like

54 Comments

  1. Un classico riuscitissimo..complimenti!!

    ReplyDelete
  2. Adoro il castagnaccio, io ci aggiungo anche un pò di latte per renderlo più morbido e di solito non ci metto l'uvetta. Ogni famiglia a la sua ricetta tradizionale...
    ma dove hai trovato la farina di castagne in UK?

    ReplyDelete
  3. Un classico toscano che da toscana adottiva non ho ancora mai fatto! Non ci siamo eh! Prometto che rimedierò...quest’anno rimedierò :) Un baciotto bella, buona settimana

    ReplyDelete
  4. Hihihihihi.....il castagnaccio crepa...pace all'anima sua!!!!
    Ciao Barbarella come al solito sei bravissima a fare e presentare pietanze.
    Mai mangiato il castagnaccio morto!!!!E neanche quello vivo!!!!Da provare.

    ReplyDelete
  5. mi ricorda la mia infanzia...buonissimo!!! ;)

    ReplyDelete
  6. quanto mi piace!!!da piccola la mamma lo preparava spesso..hai modificato la grafica?carino!!

    ReplyDelete
  7. Che bel aspetto che ha !

    ReplyDelete
  8. non è autunno se non c'è il castagnaccio.. complimenti

    ReplyDelete
  9. Incredibilmente non l'ho ancora mai preparato... mangiato si, ma mai cucinato... debbo ovviare, a te è venuto davvero splendido, quindi.. copio sicuro! Grazie e buon inizio di settimana!

    ReplyDelete
  10. ciao barbara quanti ricordi, sapori ho provato inun solo istante nel leggere la tua ricetta ..mi piacerebbe proprio tanto cimentarmi nel castagnaccio ma aimè sono sul serio a dieta un bacio simmy

    ReplyDelete
  11. Sulle tavole autunnali questo nn puo mancare anzi visto questa delizia preparo proprio la tua ricetta!!baci,imma

    ReplyDelete
  12. Mio nonna lo faceva sempre ,che bei ricordi !1
    Bravissima baci ^_^

    ReplyDelete
  13. Sai che io non l'ho nè mai fatto nè tantomeno assaggiato?? Anche qui da noi, nel lodigiano, è un classico... ora che ho la ricetta chissà... davanti al camino, una bella fettina di castagnaccio...un bicchierino di spumante...il top! ;-D

    ReplyDelete
  14. mai assaggiato ma devo rimediare assolutamente;baci buon lunedi!

    ReplyDelete
  15. sai che l'ho assaggiato solo una volta e non mi era piaciuto per niente? devo riprovare... sono passati tanti anni ormai! Magari provo la tua ricetta! :)

    ReplyDelete
  16. che buono!! ma sai che non l'ho mai fatto? ora che ho la ricetta non ho più scuse!!
    un bacio! :)
    laura

    p.s. il nuovo vestitino è molto chic! ;)

    ReplyDelete
  17. a casa mia l'abbiamo fatto una sola volta ed è venuto uno schifo terrificante.. da allora, sono convinta che il castagnaccio non mi piaccia.. però non me lo spiego visto che le castagne le mangio in quantità industriali.. forse devo provare la tua ricetta, è molto semplice e sana, senza ingredienti strani, come piace a me! complimenti!

    ReplyDelete
  18. Un classico della stagione autunnale! Squisito :) bacioni

    ReplyDelete
  19. la versione "inglese" del castagnaccio è splendida :))
    Era un pò che non passavamo ...
    Un abbraccio dai viaggiatori golosi ...

    ReplyDelete
  20. Il mitico castagnaccio. E' da tanto che non lo preparo, mi hai fatto venire voglia di una fettina accompagnata da un buon tè!
    Baci e buona settimana

    ReplyDelete
  21. Che grave pecca....non ho mai assaggiato il castagnaccio!!!! Il tuo ha un aspetto godurioso...bravissima!

    ReplyDelete
  22. Come si fa a non amare il castagnaccio?
    Per me è pura delizia! :)
    Un abbraccio!

    ReplyDelete
  23. Buonissimo!
    Dalle mie parti lo chiamiamo Baldino!
    E io metto pinoli e noci.
    Comunque deve essere buonissima anche con l'uvetta!
    Ciao!!!

    ReplyDelete
  24. Yes please, love the looks of this treat.

    ReplyDelete
  25. non mi ha mai fatto impazzire...ma secondo me fatto da te è una meraviglia!!!un bacio

    ReplyDelete
  26. ecco..avevo della farina di castagne da consumare ..grazie per il suggerimento ;)

    ReplyDelete
  27. Wow il castagnaccio! Mia nonna lo faceva sempre! E' molto simile alla tua ricetta, ma nella mia famiglia non ci mettiamo l'uvetta perchè non a tutti piace! AH...che profumo di bei ricordi con questo post!!!

    ReplyDelete
  28. decisamente il tempo invoglia ad assaporare questo dolce magari vicino ad un bel caminetto.dal sapore molto particolare a me piace!

    ReplyDelete
  29. io non adoro i dolci alle castagne anzi devo essere sincera non li ho mai assaggiati ma se tu mi dici che è buono e me lo assicuri (dimmelo su fb) lo provo giusto per provare qualcosa di diverso :))

    ReplyDelete
  30. Buonissimo il castagnaccio..a me piace tantissimo perchè non è tanto dolce !!vero? ciao Barbara buona serata!!

    ReplyDelete
  31. Già copiata...e se ho pinoli domani la faccio o la più tardi martedì..baci , Flavia

    ReplyDelete
  32. buono buono....
    lo farò per mio papà che lo adora !

    ReplyDelete
  33. Wow... che buono, proprio come piace a me. Sottile e croccante.
    Ancora a casa mia non è cominciato il periodo del castagnaccio, ma di sicuro non tarderà ad arrivare.

    ReplyDelete
  34. ed io che non l'ho mai assaggiato............ahahh. baci.

    ReplyDelete
  35. E qui viene fuori la tua parte toscana.... anche a me piace tantissimo, non l'ho ancora fatto ma provvederò presto, un bacio pisano!!!

    ReplyDelete
  36. Mi piace molto il tuo nuovo head. Ciao, Chiara

    ReplyDelete
  37. da noi ci si mette anche il cioccolato, ma snatura un po' il gusto, questo deve essere ottimo :P
    buona settimana

    ReplyDelete
  38. Buonissimo il castagnaccio, anche se non lo assaggio da tanto tempo! La tua versione è ottima! Grazie per esserti aggiunta ai miei sostenitori! Ciao

    ReplyDelete
  39. Sono appena tornata dalla toscana con un bel pacchetto di farina di castagne...

    ReplyDelete
  40. Buono mi ricorda la mia infanzia, quando lo mangiavo con il mio papà... Un bacione

    ReplyDelete
  41. mmm.. buono!!!! che voglia che mi hai fatto venire.. mi sa che bisogna provvedere al più presto e farlo!! :)

    ReplyDelete
  42. proprio oggi parlavo con Marco che vorrei preparare un dolce con la farina di castagne,il tuo castagnaccio sarà sicuramente molto buono anche se non l'ho mai mangiato...a presto!

    ReplyDelete
  43. non è tra i miei dolci preferiti, ma ci sono molto affezionata perchè è il dolce che mio papà da sempre preparar a mia mamma quando è un po' triste o malaticcia come prova d'affetto. Una tenerissima tradizione che portano avanti da decine di anni! (mi piace il tuo restyling del blog. In versione "romantica" direi)

    ReplyDelete
  44. Ma dai!!Chissà perchè me lo ricordavo diverso il castagnaccio..ci saranno diverse ricette?! comunque anche il tuo non sembra niente male! ^_^
    Che bel vestitino elegante hai messo al tuo blog! ^_^
    Un bacio

    ReplyDelete
  45. non sapevo fosse poco grasso (forse perchè non l'ho mai provato a fare?ehm ehm) però questo non è che un motivo in più per provarlo, dopo tutti quelli che mi sono sbafata nel mio periodo toscano!! baci!

    ReplyDelete
  46. Baldinooooo... yummy yummy... lo adoroooo! Mangio sempre che la mia suocera fa, e il suo non è tanto buono... ora proverò la tua ricetta che sembra veramente spetacolare!!! Complimenti!

    ReplyDelete
  47. Davvero mitico il castagnaccio, troppo buono!

    ReplyDelete
  48. Barbara non ho mai mangiato il castagnaccio il tuo è bello ...dovrò provarlo prima o poi
    ciao

    ReplyDelete
  49. Buono! E da tanto che non ne mangio uno e poi non ho mai provato a farlo, credo che sia arrivata l'ora e proverò a farlo con la tua ricetta!
    ciao
    Ale

    ReplyDelete
  50. mi ha incuriosito l'elenco degli ingredienti.... pinoli e uvetta.... devo provarla!fino ai pinoli ci sono... pinoli e rosmarino credo sia un classico... l'aggiunta di uvetta insieme mi piace!!! stampo questa ricetta... :-) posso?

    ReplyDelete
  51. che buono il castagnaccio!! chissà perchè non lo faccio mai....forse solo perchè lo dimentico. La tua foto poi lo rende che è una meraviglia!!

    ReplyDelete
  52. Exquisito clásico luce espectacular con ingredientes muy saludables,me encanta,grandes abrazos.

    ReplyDelete
  53. Grazie per la visita al mio blog....adoro le castagne e non ho mai fatto il castagnaccio, quindi proverò a fare al più presto la tua ricetta....grazie

    ReplyDelete
  54. Barbara, ma che spettacolo un castagnaccio... vero ! Se hai voglia di fake, trovi qui la ricetta del mio finto castagnaccio: http://lattefiele.blogspot.com/2011/10/e-tempo-di-castagnaccio-finto.html. Un bacio !

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive