,

Nella vita ci vuole un pizzico di sale! You need a pinch of salt in your life!

Tuesday, September 18, 2012

Fact 1:
My husband has high blood pressure and he has to avoid salt and for a while I've forced him to eat unseasoned dishes whilst I had mine seasoned after cooking.
Whilst writing my posts here and i write "salt", I think... "I wish I could use it!".
Fact 2:
I love "precius" salt and when I go shopping in the food section and I find them I feel like I would pay any figure for them. I feel totaly attracted from them like they were precious stones. Actually they are!
I can't avoid to think how precious it was for the romans soldiers! They were payed in salt because its antiseptic and healing properties and that's way we use the word "salary" (salarium).
It was their white gold!
Fact 3:
I've started to investigate about the benefits of salt coming directly from the mines, which naturally contains iodine, very important for our health.
The normal salt we use in the kitchen loses 82 of 84 natural elements during the refinement process and a lot of chemical products are used in the "washing" process which alter its natural chemistry. So we can't say that the normal salt is a healthy product at all. It causes hypertension, liquid retension and overloading leaver and kidneys.
The chemical components of the unrefined salt are very similar of the ones in our blood and keeps all its 84  natural components, which are really useful to keep our body healthy.
And you? Which is your preferred salt?
The carachteristics, use suggestions and salt are provided by Sapore di Sale


L'antefatto 1: mio marito ha la pressione alta e non deve usare il sale da cucina e per un pò l'ho costretto a mangiare cibi totalmente sconditi, mentre i miei li condivo alla fine.
Quando scrivo i miei post e arrivo a scrivere "sale", penso si...magari!

L'antefatto 2: è che amo i sali "preziosi" e quando mi trovo in giro nel reparto dei sali da cucina di qualità, sento che potrei spendere qualsiasi cifra, ne subisco gli effetti come se fossero pietre preziose. Anzi, in lo sono!
E poi non posso non pensare "al salario" e al prezioso materiale con cui, i soldati romani venivano pagati. Prezioso per il suo potere cicatrizzante e disinfettante. Era oro bianco.

Il fatto: ho iniziato a documentarmi sugli effetti benefici che hanno i sali di miniera o salgemma, che naturalmente contengono iodio, importantissimo per la salute, senza che sia aggiunto insieme ai prodotti chimici, come avviene nel comune sale da cucina.
Al sale comune da cucina infatti vengono aggiunti additivi come silicao di alluminio, alterandone la struttura chimica, trasformando così il sale in un elemento dannoso per la nostra vita causando ipertensione (vedi mio marito!) ritenzione idrica, sovvraccaricando di liquidi reni e fegato.
Il sale da miniera invece ha una composizione identica a quella del nostro sangue, quindi va da sè che per la nostra salute dovremmo scegliere sali non raffinati. Tenendo conto che durante il processo di raffinazione il sale da cucina va a perdere 82 degli 84 elementi.
Tramite cibo, acquisiamo giornalmente 12\20 gr. di sale raffinato, ma il processo di smaltimento dei reni può smaltirne solo 5\7 gr! il restante resta nel corpo a sedimentarsi.
Tra l'altro la legge non obbliga a scrivere  gli addititivi usati nel sale, l'unica indicazione che abbiamo sulla confezione è LAVATO ed ESSICCATO,  ma come si può immaginare, per ovvi motivi non usano certo l'acqua di fonte.
E tu di che sale sei?
Le caratteristiche, i consigli d'uso ed il sale sono stati forniti da Sapore di Sale

Sale Rosa dell'Himalaya - Himalayan Pink Salt 
PAKISTAN


Caratteristiche: detto anche “Sale dei Re” per le sue eccezionali proprietà. Formatosi più di 200 milioni di anni fa dal prosciugamento di mari antichissimi, oggi questo sale viene estratto a mano, puro e incontaminato, da miniere ad ovest della catena Himalayana. Conserva intatte grandi quantità di minerali e oligoelementi. Ad alto contenuto di ferro, calcio, potassio, solfati e magnesio.
Consigli d’uso: dal carattere equilibrato,esalta i sapori di molti cibi preservandone il gusto: dalla carne alla brace alle verdure grigliate, dagli arrosti alle insalate. Da usare sia in cucina che in tavola, o nella decorazione dei piatti.

Characteristics: also known as «Salt of the Kings» because of its remarkable properties. It was formed more than 200 million years ago after ancient seas dried out. Today, this salt is extracted manually, pure and uncontaminated, from the mines west of the Himalayan chain. It has been preserved intact with large quantities of minerals and trace elements. It has a high content of iron, calcium, potassium, sulphates and magnesium.
Recommendations: well balanced character, it exalts the flavour of many foods: from stewed meats to grilled vegetables, from roasted meat to salads. It can be used as cooking or table salt, as well as in garnishing dishes.

Gemme Halite - Halite Rock Salt 
PAKISTAN
 photo offered by Sapore di Sale 
Caratteristiche : è più di un sale: è l’energia del mare primordiale. Cristallizzato nel sottosuolo più 250 milioni di anni fa, privo di contatto coi fattori esterni di inquinamento, è conosciuto da migliaia di anni come il “Diamante del Sale” per la sua eccezionale purezza. Questi cristalli isometrici, se pur afferrabili da sempre, non sono mai stati offerti al mondo moderno. Vengono oggi raccolti interamente a mano, ricchi di iodio, potassio, fluoro e minerali; questo sale bianco-ghiaccio o trasparente, si distingue per la capacità di preservare il gusto autentico dei cibi. Sapore decisamente salato, ma vellutato e gradevole al palato.
Consigli d’uso: per apprezzarne tutte le sfumature del colore e del sapore, è necessario che venga grattugiato direttamente sugli alimenti già serviti, pochi istanti prima di consumarli, per esaltarne l’aroma. Date ai Vostri ospiti la possibilità di scegliere la quantità di sale desiderata.

Characteristics: it is more than just salt; it is energy from the primordial sea. Crystallised underground more than 250 million years ago, it is kept from contact with external factors of pollution. For many years, it has been known as "Salt Diamond" because of its exceptional purity. These isometric crystals, although reachable for a long time, have never been offered to the modern world. Today, the salt is entirely extracted by hand. It is rich in iodine, potassium, fluorine and minerals. This ice-white or transparent white salt is distinguished for its capacity to preserve the authentic tastes of foods. It is definitely salty, yet it mellows and is pleasing to the palate.
Recommendations: in order to appreciate all its nuances of colours and flavours, it is necessary to grate it directly on the already served dishes, shortly before consumption, such that the aroma stands out. Give your honourable guests the option to choose the quantity of salt they desire.

Sale Viola Kala Namak - Purple Kala Namak Salt 
INDIA

Caratteristiche : detto anche “Sanchal” ed estratto da miniere millenarie dell’India centrale. A basso contenuto di sodio, non sostituisce il comune sale da cucina per il particolare aroma e gusto solfureo. Questa qualità si perde usandola nei cibi cotti, e viene sostituita da un delicato sapore di uovo sodo.
Consigli d’uso: di consistenza vellutata, è ideale per uova e asparagi, snack fritti, piatti etnici, sottaceti, zuppe, insalate e nei risotti a base di asparagi. Conferisce un caratteristico sapore frizzante se spolverato su mele o banane tagliate a fette e macedonie con frutta tropicale.

Characteristics: also known as “Sanchal”, it is extracted from the thousands year-old mines of Central India. It is has a low sodium content, and cannot substitute the common cooking salt, due to its particular aroma and sulphuric taste. The taste disappears in cooked food and is replaced by a delicate flavour of boiled eggs.
Recommendations: velvety consistency, ideal for eggs and asparaguses, fried food, ethnic dishes, pickles, soups, salad and risottos with asparaguses. It gives a fizzy flavour when sprinkled on sliced apples, or bananas, and tropical fruit salads.

Sale Affumicato Legno di Faggio Italiano- Smoked Salt Italian Beech Wood
ATLANTIC OCEAN


Caratteristiche: pregiato e decisamente salato, dal color miele tendente al marrone. Ad alta quantità di minerali, questo sale si caratterizza per il suo gusto e profumo: da utilizzare per condire pasta alla carbonara, zuppe, uova, verdure cotte, patate al forno e formaggi al gratin.
Consigli d’uso: un pizzico di questo sale, saprà conferire quel tocco caratteristico di aroma affumicato ad aringa, pesce al forno, trota e salmone.


Characteristics: precious and really salty, of honey -nearly chestnut- colour. With high content of minerals, this salt is characterized by its distinctive flavour to be used to season pasta carbonara, soups, eggs, cooked vegetables, baked potatoes, and cheese gratins.
Recommendations: a pinch of this salt will give the characteristic touch of the smoked aroma to herrings, baked fishes, trouts and salmons.


Sale di Guerande alle Alghe - Seaweed Guerande Salt
FRANCE
Caratteristiche : da un melange di sale marino della costa Atlantica francese e da preziose alghe della Bretagna si ottiene un sale ricco di iodio, oligoelementi, minerali e fibre, dal spiccato profumo di mare e dal ridotto contenuto di sodio. Esalta il sapore di piatti a base di pesce e, salando con garbo, porta in tavola tutto il profumo del mare.Consigli d’uso: ideale sui mitili, crostacei, frutti di mare, zuppe di pesce, insalate di mare, patate e pesce al forno o alla griglia, sushi, bruschette con pomodori, uova strapazzate, e insalate estiveCharacteristics: from a mixture of marine salt coming from the French Atlantic Coast and the precious seaweeds from Britain, we get a salt rich in iodine, oligoelements, minerals and fibres, with distinct scent of the sea and the reduced sodium content. It intensifies the flavour of fish-based dishes and, when salting properly, it brings on the table the fragrance of the seaRecommendations: ideal on mussels, shellfishes, seafood, fish soup, seafood salads, baked potato and fish or grilled fish, sushi, garlic bread, scrambled eggs and green salads.



































Sale allo Zafferano in Fiocchi - Saffron Salt Flakes 
CYPRUS, SPECIES FROM MIDDLE EAST


Caratteristiche : pregiati fiocchi di sale marino naturale del Mediterraneo. Dalla sottile struttura
piramidale, racchiudono tutto il sapore del mare e l’intenso gusto dello zafferano, miniera di sostanze preziose. Questi fiocchi, hanno un gusto deciso e spiccatamente salato, tanto da consigliarne un uso limitato da aggiungere a freddo, o verso il termine cottura, per non perdere l’aroma dello zafferano.
Consigli d’uso: ideali per risotti alla Milanese, paella, bouillabaisse, zuppe, pomodori e salse, frutti di mare e crostacei. Rende gustose e saporite le paste fredde, insalata di riso, pasta frolla e pasta per la pizza. 


Characteristics: natural fine sea salt flakes of the Mediterranean Sea. With its fine pyramid structures, it contains all the flavour of the sea together with the intense taste of saffron and precious mineral substances. These flakes have a distinct taste and saltiness, such that a limited use is recommended; to be sprinkle on cold dishes or at the end of the cooking so as not to alter the saffron aroma. 
Recommendations: ideal for Milanese risottos, paellas, bouillabaisse, soups, tomatoes and sauces, seafood and shellfishes; adds taste to cold dishes, rice salads, puffs pastries and pizza dough.

Sale Dolce Americano - Soft American Salt
UTAH
 Caratteristiche: “Dolce come il Sale”. Più di 200 milioni di anni fa, durante l’Era Giurassica, lo scoppio dei vulcani del Nord America contribuì al prosciugamento dei mari. Dalla conseguente evaporazione delle acque, oggi si estrae dai giacimenti sotterranei dello Utah il sale del mare primordiale. Ovvero, il sale come si è originato centinaia di milioni di anni fa, contenente tutti i minerali e gli oligoelementi necessari alla vita. Puro e incontaminato, i suoi colori derivano dai minerali della cenere vulcanica. In cucina è un sale generoso, dolce o salato ma mai amaro, preferito dai grandi chef Americani per migliorare i diversi sapori del cibo.Consigli d’uso: delizioso sui crostini di pane imburrati, torte e biscotti, salse, minestre, patate al cartoccio, pesce e carne. È una bellezza naturale e una gioia averlo in tavolaCharacteristic: "as Sweet as the Salt ". More than 200 million years ago, during the Jurassic era, the eruption of the volcanoes in North America contributed to the drying up of the seas. From the consequent evaporation of sea water today we can extract -from the subsoil- the salt of Utah, which comes from the primordial seas. Indeed, it is the same salt as it was hundreds of million years ago, containing all the minerals and trace elements that are essential in life. Pure and uncontaminated, its colour comes from minerals of the volcanic ashes. In cooking, it is a generous salt, soft or salty but never bitter. Most American Chefs love using it to enhance flavours in their dishes. Recommendations: delicious on toasted bread with butter, sauces, soups, jacket potatoes, fish and meat. It gives natural beauty and it brings joy to the table.

Sale Blu di Persia - Blue Persian Salt   
IRAN

Caratteristiche: sale pregiato e molto raro proveniente da millenarie miniere dell’Iran. È la silvinite, variante del reticolo cristallino del sodio, a caratterizzarne in natura il colore blu dei cristalli. È un sale incontaminato, privo di additivi e antiagglomeranti. Ricco di minerali e oligoelementi. Dal gusto decisamente salato ma poco persistente, dal gradevole retrogusto speziato.
Consigli d’uso: macinato in tavola al momento, si abbina a tutte le pietanze esaltando la sapidità dei cibi. Utilizzato anche intero come decorazione dei piatti.


Characteristics: a precious and rare salt from thousands-year-old mines of Iran. It is sylvinite, a variant of the network of sodium crystal, which makes crystals acquire the blue colour. This salt is uncontaminated, free from additives and anti-agglomerants. It is rich in minerals and oligoelements.
It gives a decisive salty flavour that is not lasting, leaving a pleasant spicy aftertaste.
Recommendations: to be ground right at the table; goes well with all dishes to intensify the food flavour. Whole grains can be used as decoration on plates.


Sale Rosso delle Hawaii - Hawaiian Red Salt    
PACIFIC OCEAN


Caratteristiche: tradizionale sale da cucina e da tavola Hawaiano. Prende il nome da un’argilla rossa naturale di origine vulcanica, che gli conferisce il caratteristico colore. Ricco di ferro e minerali, ha spiccata sapidità ed un lieve aroma di nocciola.
Consigli d’uso: su carni alla griglia, arrosti di agnello e maiale, barbecue. Ottimo per salare il burro alle erbe fini e i formaggi freschi. I migliori chef lo utilizzano anche per guarnire piatti importanti.


Characteristics: traditional Hawaiian cooking table salt. Its name came from natural red volcanic clay, which gives the salt its particular colour. Rich in iron and minerals, it has a pronounced flavour along with a light hazelnut aroma. 
Recommendations: on grilled meats, roasted lamb and pork, barbecue meat; best in salting butter with fine herbs and fresh cheeses. Expert chefs garnish important dishes with this salt.

Black Velvet al Nero di Seppia - Sepia Salt 
SALT FROM THE OCEANS

Caratteristiche: è un sale nero vellutato ottenuto da un mix di sale oceanico e nero di seppia. Intensa sapiditàcon un dolciastro retrogusto dal sapore di seppia e di mare. Privo di additivi, ogm e antiagglomeranti.
Consigli d’uso: in cottura, si abbina a tutti i piatti a base di pesce e crostacei, sushi, sashimi, risotti, sughi e zuppe di pesce. Ideale per decorare piatti gourmet prima di servire in tavola.

Characteristic: obtained from a mixture of Oceanic salt and ink of cuttlefish; intense saltiness with a sweetish aftertaste of marine cuttlefish. It is free from additives, GMO and anti-agglomerants.
Recommendations: in cooking, it matches well with all dishes based on fish and seafood, sushi, sashimi, risotto, sauces and fish soups; ideal for garnishing gourmet before serving on the table.



You Might Also Like

46 Comments

  1. Ciao, passa da me, c'è un pensierino..
    Ho avuto qualche difficoltà a leggere una parte del post...è la mia connessione?

    ReplyDelete
  2. Ciao Barbara, molto interessante questo post..ne ho alcuni di questi sali e altri che non haimenzionato ma non li ho mai usati!! Sarò ceppa??? Il post ad un ceto punto si vede male ( al sale blu di Persia) Bacioni

    ReplyDelete
  3. E' un post molto interessante.... anche perchè alcuni di questi sali li ho!!!

    Tra il sale dolce del Nord America e quello blu..anche io non ho letto!!! Baci, Flavia

    ReplyDelete
  4. Ciao Ragazze!
    ....io vedo bene tutto il post...
    Aiuto...!

    ReplyDelete
  5. Che bella carrellata di sali !!
    Complimenti barbara tutto stupendo!1
    un bacione Anna

    ReplyDelete
  6. Che post interessante! Nion conoscevo nemmeno la metà dei sali che hai menzionato. Che sale sono? Sale rosso delle Hawaii
    Baci e buona serata

    ReplyDelete
  7. Bellissimo post,con bellissime foto: questi sali in primo piano sono stupendi. Mi hai convinto, faccio una scorta di queste "pietre preziose", finora mi soffermavo sempre senza comprare per l'elevato costo, ma ora con tutte le descrizioni delle carateristiche che hai fatto te, penso che farò quest'investimento e poi li metterò...in cassaforte!
    Un bacio
    Claudia

    ReplyDelete
  8. Ciao Barbara, devo dire che questo post mi piace moltissimo. Al super dove vado di solito, da un pò vendono molti sali come questi che hai postato ed ogni volta mi fermo sulloscaffale incerta perchè non so quele comperare. Ora sarà senz'altro più semplice e qualcuno lo proverò di sicuro.
    Io il post lo leggo bene, c'è solo una spaziatura più ampia tra due dei sali elencati,(sal di guerande e sale allo zafferano) ma il resto lo vedo normale. Un bacione e a presto

    ReplyDelete
  9. Ciao Barbara i tuoi post sono sempre interessanti e quello di oggi è molto affascinante... non sapevamo nemmeno l'esistenza i alcuni sali ;)))
    Poi ci divertiamo a leggere in inglese per vedere chi dei due golosi traduce meglio prima di arrivare alla versione italiana...
    Un bacione e buona serata ...

    ReplyDelete
  10. bellissimo post, veramente molto interessante e spiegato benissimo! Dei sali menzionati ne uso solamente 2 ma non tarderò a comprare pure gli altri. Ciao Gianni
    p.s. Io il post lo vedo bene

    ReplyDelete
  11. molto interessante questo post, io ho il sale rosa ma ancora non l'ho usato...baci

    ReplyDelete
  12. Barbara this post is amazing and beauty!!gloria

    ReplyDelete
  13. Un post bellissimo!Non li ho mai visti tutti insieme, qualcuno sono riuscita anche a trovarlo al spermercato, ma di altri ignoravo l'esistenza.
    Davvero un bel post, grazie!

    ReplyDelete
  14. Barbara, This is an interesting post on salts. Never knew there are lots of different salt! I use French Sea Salt at home. Thank you for sharing this with us!

    ReplyDelete
  15. credo che sia difficile... magari però ci viene cmq in mente qualcosa in america vendono a distanza qualsiasi cosa!!
    pensiamoci :)

    ReplyDelete
  16. che bello questo post sui sali. Io come una bambina subisco il fascino del sale rosa e di quello viola per i colori!! Ma dove possiamo comprare questi sali senza salassarci troppo? hai qualche suggerimento? Baci :)

    ReplyDelete
  17. thanks for the info very beautifully presented!

    ReplyDelete
  18. ma che bello Barbara questo post.. davvero interessante, l'unico che conoscevo tra i tipi di sale elenzati è quello rosa, delicatissimo..adesso mi hai fatto venire una curiosità che rivolterò la grande città palmo a palmo finchè non li scovo :)

    ReplyDelete
  19. ciao cara barbara, un post interessantissimo, che bello il sale delle hawaii sembrano pietre preziose!!
    grazie di avercele fatte conoscere ;)
    c'e' posta per te barbara!! baci e ottima giornata!!

    ReplyDelete
  20. Anche io ho lo stesso problema del marito con la pressione alta che non deve usare il sale, io invece l'ho molto bassa per cui uso il sale a menetta. Ho tutti i miei barattolini di sale, alcuni di quelli che hai messo non li conosco, grazie per le informazioni! Ciao e buona giornata.

    ReplyDelete
  21. ciao Barbarella,
    io uso spesso il sale di Maldon, il sale rosa, quello azzurro lo trovo delizioso e quello nero delle Hawaii è particolare.... in effetti senza sale è davvero dura!
    grazie per la carrellata!
    baciotti

    ReplyDelete
  22. Io non ho la pressione alta ma sono sempre stata abituata ad una cucina con molto poco sale e qualche volta mi capita addirittura di dimenticare di aggiungerlo. Però da un annetto mi è presa la curiosità ed ho fatto scorta di vari tipi di sale che uso secondo la voglia del momento, sicuramente senza troppo criterio. E mai lo avrei detto senza averli provati ma hanno davvero sapore diverso uno dal'altro. Dopo aver letto il tuo post però mi toccherà mettermi a caccia di altri. Quello viola e quello allo zafferano hanno attirato la mia curiosità. bacioni

    ReplyDelete
  23. Bellissimo!!!!Ma quanti tipi di sale esistono!!!!le foto sono bellissime!!!Complimenti!!!
    baci
    angelica

    ReplyDelete
  24. bellissima dissertazione sui sali.
    Francamente tanti non li conoscevo.L'unica cosa che conoscevo è il contenitore che hai usato per i sali ....a me però lo hanno venduto come porta ostriche:-)
    Complimenti bellissimo post!
    Grazie per il tuo passaggio
    Lella

    ReplyDelete
  25. Wow Barbara, most beguiling post about the most important condiment of the Earth! It was used as salary back then, I read. Trust London to have every color of salt in the world! They must cost an arm and a leg! I could hardly afford fleur de sel, let alone the pink one! Most interesting indeed! Complimenti davvero!!!!

    ReplyDelete
  26. ...Se passi da me
    c'è un pensierino per te...
    baci
    Angelica

    ReplyDelete
  27. pensa io sono intollerante al sale! ma faccio come te! è oro! lo compro perkè mi piace tenerlo! ho preso il sale rosa dell'himalaya è bellissimo! devo prendere quello di grigio di Londra prossimamente! ce ne sn diverse varietà non conoscevo il blu! sono molto belli da vedere!peccato che anche x me va tutto scondito!

    ReplyDelete
  28. Mi segno il post da leggere con calma perché lo trovo molto interessante, grazie!

    ReplyDelete
  29. Wow..awesome post Barbara..thanks for sharing!

    US Masala

    ReplyDelete
  30. il sale 'blu di persia' mi piace proprio!!!!

    ReplyDelete
  31. my my this is awesome post what a great compilation of salt here everything looks so gorgeous! and yes pinch of salt makes difference :)

    ReplyDelete
  32. Selam Barbara,

    Harikasın. Bayıldım Bloguna. Çok beğendim.

    Sevgiler*

    ReplyDelete
  33. What a bewildering and wonderful colorful array of salts! Lovely blog - First time here... if you like some veggie recipes please do hop to my blog and check it out -

    ReplyDelete
  34. I have most of these salts, except the purple Kala Namak and the Blue Persian...and now I find them intriguing. Excellent and informative post! I even have a special wooden box that has various sections for such treasures :)

    ReplyDelete
  35. interessante,lo inserisco come link,su fb:-)

    ReplyDelete
  36. fantastico e condivido! con calma lo rileggo!!

    ReplyDelete
  37. bello e utile questo post, tutte queste informazioni proprio non le sapevo, un abbraccio SILVIA

    ReplyDelete
  38. Interessantissimo questo post sul sala!Un po' come le spezie che se ne hanno mille varieta' insomma!Mi piacerebbe provarli tutti anche perche' hanno un colore straordinario!

    ReplyDelete
  39. Molto interessante grazie. Io uso il sale rosa himalayano.

    ReplyDelete
  40. mamma mia ma quanti tipi ne esistono?? qulacuno lo conosco e lo uso ma della maggior parte ne ignoravo l'esistenza.....mo mi costringi a fare compere in "gioielleria"!! ^___^

    ReplyDelete
  41. alcuni di questi non li conoscevo...interessante...
    io sono rosa himalaya :)
    buona settimana

    ReplyDelete
  42. Barbara è super questo post, molto interessante! Una carrellata istruttiva e super saporita :-) Bacioni

    ReplyDelete
  43. Che belle tutte queste informazioni! Grazie...

    ReplyDelete
  44. Aspettavo questo post, con ansia! Brava!!! Purtroppo tutti questi sali io qui non li trovo... mi accontenterò di sentirne parlare! :P

    ReplyDelete
  45. che post interessantissimo, quante cose nuove ho scopert! grazie barbara!

    ReplyDelete
  46. Molto interessante, ho scoperto molte cose nuove sul sale. Io devo ammettere non sono molto attenta al tipo di sale che uso e la differenza fra FINO e GROSSO e' l'unica cosa che conosco riguardo al sale. Grazie

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive