, , , , , , , ,

Schiacciata a i' Ramerino

Friday, October 01, 2010


In Tuscany we call this "schiacciata a i' ramerino", but in Italian it would be "focaccia con rosmarino".  I usually prepare it when I do the pizza, because the procedure of doing the dough is quite similar.
The only difference is in the texture of the dough, which in this case must be softer.
So what I do, is starting to make the dough with just half the flour required to make the pizza. I work it until I get a nice loaf and I take off a "ball" of 12cm diameter which I'll use for the Schiacciata.
I'll then add the rest of the flour to the big loaf and I'll continue to work on it as described in the pizza's recipe.


Ingredients for 5 people
  • 500g of plain flour
  • 1/2 cube of brewer's yeast
  • 2 mugs of warm water
  • 1 table spoon of e.v. olive oil 
  • table salt
  • rock salt
  • rosemary

Now that you've got a nice loaf with a soft texture,  put it in a mixing bowl dirty of flour, cover it with a tea towel and leave to rest for 1 hour and a half.

Now take an oven tray and get it dirty with a generous dose of olive oil.
We need to prepare a mixture of oil and water to use when stretching the dough in the oven tray, so put 4 table spoons of water and 4 table spoons of olive oil in a small cup.
The dough at this point will be very sticky, so you'll need to continousely dip your hands into the oil/water moisture and stretch the dough in the oven tray until you'll cover all the surface.

Now you can add rosemary on top, rock salt, and a generous amount of olive oil and press with the index finger all over the schiacciata (which means "pressed").

before to rest
Now leave everything to rest for an hour so it will rise again.

After the rest
When it's ready pre-heat the oven at the maximum temperature and when it's hot bake for 7 to 10 minutes.

Taste it with mortadella, prosciutto crudo or pecorino on top!





Già dal titolo che ho dato a questa ricetta "Schiacciata a i' Ramerino" s'intuisce la provenienza toscana. Per me è una delizia unica che appena sfornata, sprigiona un profumo intenso di rosmarino, come viene chiamato un po' ovunque tranne che in Toscana. Così ogni qual volta faccio l'impasto per la pizza, non posso esimermi dal fare la schiacciata.

Ingredienti per 5 persone
  • 500 g. di farina
  • 1\2 cubetto di lievito di birra
  • 2 tazze d'acqua tiepida
  • 1 cucchiaio d'olio d'oliva
  • sale
  • sale grosso
  • ramerino
Nota: l'impasto della schiacciata deve risultare molto più morbido di quello della pizza.
Per cui, se da un unico impasto, pensate di fare sia pizza che schiacciata il modo migliore è iniziare a lavorare l'impasto usando circa la metà della farina (500gr. invece del kilo) e quando sarà ben morbito, togli un panetto di circa 10\12 cm. di diametro e mettilo a lievitare in una ciotola al caldo e ben coperto. Lo userai quindi per fare la schiacciata.  All'altra parte del panetto andrai ad aggiungere il restante 1\2 kg. di farina completando la lavorazione della pizza.

Torniamo alla schiacciata.
Lasciala lievietare per circa un ora e mezza,  ungi abbondantemente d'olio la teglia e adagiaci sopra l'impasto. Prepara adesso un'emulsione di una parte di olio ed una di acqua che ti servirà per immergerci le dita e poter  tirare agevolmente la pasta ( che è molto appiccicosa)  e farla aderire al fondo della teglia.  Cospargi uniformemente la schiacciata di sale grosso, ramerino e altro olio e fai i tipici buchetti con la punta delle dita.
Adesso coprila e falla lievitare ancora per un'ora.
Preriscalda il forno ventilato alla massima potenza ed inforna per 7\10 minuti.

Mi raccomando, tieni a portata di mano mortadella, pecorino e prosciutto!!

You Might Also Like

2 Comments

  1. Anonymous2.10.10

    buonissima... l,ho provata è piaciuta a tutti in famiglia complimenti

    ReplyDelete
  2. buona..adoro la focaccia!!buona settimana

    ReplyDelete

Grazie per il commento
Blog di cucina di Barbara, food blog

Badge google


Blog Archive