this blog speaks English & Italian





Monday, 21 July 2014

Ricetta Bliny al salame di Varzi D.O.P. con purea di scarola




Ricetta Bliny al salame di Varzi D.O.P. con purea di scarola          ingredienti per 2 persone ____________________________________________________________________

per i blinys:

  • 1 uovo 
  • pizzico di sale
  • pizzico di pepe bianco
  • 1\2 cucchiaino di lievito per torte salate
  • 120 g farina 
  • 40 ml di latte
  • 2 cucchiai  di yogurt greco
  • poco olio di oliva
Versare l'uovo in una ciotola e sbatterlo leggermente con latte e yogurt. Aggiungere la farina, il lievito setacciati e il pizzico di sale e pepe. Mescolare bene fino ad avere una pastella abbastanza densa.
Scaldare una padella antiaderente unta con poco olio o burro e adagiare un cucchiaio di impasto, fino a formare un diametro di 5\6 cm. Ovvero della stessa misura del salame.
Dopo un paio di minuti girare e completare la cottura dall'altro lato.
Tenere in caldo nella carta stagnola

per il condimento
  • fette di salame di Varzi D.O.P.
  • 3 foglie di scarola
  • olio, sale e pepe
  • stracchino
  • yogurt greco
Con un minipimer frullare le foglie di scarola con olio, sale e pepe, se occorre aggiungere un poco d'acqua per facilitare l'emulsione.
In una ciotola lavorare insieme lo yogurt greco e lo stracchino.

Infine assemblare ponendo su ogni bliny, una fetta di salame e una piccola noce di formaggio, completare con un cucchiaino di purea di scarola.



Segui Barbara Lechiancole su Google+

Monday, 14 July 2014

Ricetta Pita burek di pollo : a modo mio

Siamo alle porte delle vacanze. Quelle al mare. E per me si va nella nota dolente, si avvicina la vera prima,  prova costume dopo la gravidanza. 
Periodo catartico, in cui potevo mangiare di tutto e di più e tutti erano felici che mangiassi, tanto i chili di troppo erano tutti per il bebè, mi dicevo, mi dicevano.
Poi il bebè è nato e io che mi ero fatta tutti i conti, cioè questi: 3 chile e 700 grammi di bambino, mezzo chilo di ritenzione idrica, altri due chili di varie ed eventuali, avevo calcolato di uscire dalla sala parto con 1 un chilo in più, rispetto a quanto pesavo prima della gravidanza.
Invece, il bebè si è rivelato pesare molto meno del mio pronostico e le varie ed eventuali si sono perse nel tragitto tra sala parto e bilancia. 
Dopo 3 mesi,  ho 5 chili in più rispetto allo scorso anno che ondeggiano, la dove non dovrebbero ondeggiare.
In questo momento solo le mie ciabatte da mare supererebbero la prova costume e quindi, un pomeriggio, provando il mio amato tubino nero , mi è venuta un'idea folle, quella di ricompare lo stesso vestito nero, oramai, troppo stretto sui fianchi, che indossavo la scorsa estate. 
E così ho ripescato il sito dove l'avevo comprato e ne ho acquistato uno identico, ma stavolta di 2 taglie più grande, così a chi mi dice che ho qualche chilo di troppo, io rispondo sfoggiando il mio vestito nuovo, "dell'anno scorso".
Adesso passo alla ricetta di quest'oggi che ho realizzato per Viva il pollo, in onore della Serbia. Si tratta della mia personalissima versione a base di pollo della classica Pita Burek, piatto tipico dei Balcani. Se volete saperne di più seguite l'hashtag #pollomondiale.



Ricetta Pita Burek       Ingredienti per 4 persone ____________________________________________________________________

  • 4 fogli di pasta fillo
  • burro fuso da spennellare
  • 2 uova
  • 500 g di macinato di pollo
  • 2 cipolle tritate
  • sale
  • semi di finocchio
  • 100 g di ricotta di capra
  • 2 cucchiai di olio
Mescolare la carne macinata insieme  alla cipolla tritata, olio, sale e pepe, ricotta e semi di finocchio. Preriscaldare il forno a 190°C .
Imburrare lo stampo monoporzione (se usate uno stampo unico occorrono più fogli di pasta fillo) ed adagiarvi un foglio di pasta fillo quindi inserire il composto di carne.
Richiudere a pacchetto e spennellare la superficie con del burro fuso. Infornare per 25 minuti e coprire per gli ultimi 10 con  della carta stagnola.

altre ricette di pollo: 

Wednesday, 9 July 2014

Ricetta focaccia ripiena con prosciutto crudo e salsa ai funghi

Questo piatto è composto da diverse preparazione e tutte meritano di essere provate anche separatamente.
La base è la pizza bianca alla romana, ripiena con scarola che dona la nota amarognola e da belle fette di un ottimo prosciutto crudo di Modena D.o.p. a cui io aggiungo i funghi champignon mescolati con la finta maionese, che ha il vantaggio di essere molto più light, rispetto alla tradizionale e nessuno si accorgerà della differenza.
Questa preparazione, deriva da una reminiscenza scolastica, quando al mattino al bar sotto la scuola, prendevo la focaccia con il prosciutto crudo e i funghi con la maionese e ricordo ancora il signore che  me la vendeva,  mi diceva ogni singola mattina, in un toscano spinto: "gliè la meglio di tutte a codesto modo".



Focaccia ripiena di prosciutto di modena D.o.p. con funghi con maionese light
____________________________________________________________________
  • 1 teglia di pizza bianca alla romana  (qui la mia ricetta, con unica modifica ho usato un sale allo zafferano per un sapore più pieno) 
  • prosciutto crudo di Modena D.o.p.
  • foglie 
  • 1 spicchio d'aglio
  • 250 g. funghi coltivati champignon
  • 1\2 bicchiere di vino bianco
  • sale 
  • peperoncino essiccato
  • scarola
Per i funghi: In una padella fare rosolare l'olio con uno spicchio d'aglio e il peperoncino, dopo un paio di minuti aggiungere i funghi, precedentemente lavati ed affettati in quattro. Aspettare che evapori l'acqua che rilasceranno i funghi e infine sfumare con del vino bianco, salare a piacere e spegnere.

per la maionese light vegana
  • 20 ml latte di soia 
  • succo di  limone
  • 40 ml olio di semi
  • sale
Nel boccale del frullatore ad immersione inserire tutti gli ingredienti ed emulsionare a lungo, fino a che non si avrà la consistenza desiderata.
E' fondamentale utilizzare il latte di soia, in quanto molto ricco di lecitina esattamente proprio come le uova, quindi anche il latte di soia ha il suo potere addensante.
In questa preparazione a me piace che la "finta maionese" sia solo leggermente montata, ma basta procedere ad emulsionare per altri 5\10 minuti, viene soda come quelle comprate. Magari ci faccio un post prossimamente.

Infine comporre il piatto affettando la schiacciata ancora tiepida, le foglie di scarola, il Prosciutto Crudo di Modena I.G.P. e infine i funghi mescolati con la maionese.


piatto e bicchiere: Villa D'este Tivoli

Segui Barbara Lechiancole su Google+
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...